Bonus psicologo 2022, nuovi fondi dal decreto Aiuti: come richiederlo?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
06/08/2022

Tra le varie misure disposte dal decreto Aiuti bis figura anche la proroga e il rifinanziamento del bonus psicologo. Il provvedimento prevede infatti lo stanziamento di ulteriori 15 milioni di euro, che vanno ad aggiungersi ai 10 milioni già stanziati al momento dell’introduzione della misura. Vediamo insieme tutti i dettagli.

psicolog

Nuove risorse per il bonus psicologo 2022: il decreto Aiuti bis dispone lo stanziamento di ulteriori 15 milioni di euro, che fanno salire l’ammontare totale dei fondi a disposizione della misura di sostegno a 25 milioni di euro.

Una novità importante che allargherà la platea di coloro che potranno accedere al contributo da spendere per pagare le sedute dallo psicologo.

Bonus psicologo: arrivano nuovi fondi

top-border-euro-money-notes-min

Novità importanti dal decreto Aiuti bis per il bonus psicologo: salgono a 25 milioni di euro le risorse messe a disposizione per finanziare il contributo.

Su proposta del Ministro della Salute Roberto Speranza, i fondi aggiuntivi previsti nel provvedimento sono saliti dai 5 milioni inizialmente previsti a 15 milioni, che si vanno a sommare ai 10 milioni già stanziati al momento dell’introduzione della misura.

L’aumento del fondo per l’assistenza psicologica è una decisione giusta e rappresenta una risposta concreta e veloce alle tante richieste pervenute all’Inps sin dai primi giorni di apertura delle procedure.

Le modalità e le scadenze la presentazione della domanda non subiranno modifiche.

Bonus psicologo: come fare domanda

inps-pensioni-1200×675

La domanda per il bonus psicologo può essere presentata fino al 24 ottobre 2022 tramite il portale online dell’INPS previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS. In alternativa, sarà possibile richiedere il bonus anche attraverso il contact center integrato dell’Istituto.

Una volta presentata correttamente la domanda, l’INPS informerà il beneficiario e comunicherà il codice univoco associato alla pratica, che dovrà essere comunicato allo psicologo al momento della prenotazione delle sedute. Lo psicologo, a questo punto, accederà al portale INPS e:

  • verificherà la disponibilità dell’importo della prestazione che effettuerà;
  • indicherà l’ammontare della prestazione;
  • inserirà la data della seduta concordata.

Ricordiamo che dal momento in cui l’INPS comunicherà la data, i cittadini avranno 60 giorni di tempo per inoltrare le richieste del bonus psicologo 2022. Il bonus dovrà essere utilizzato entro 180 giorni dalla data di accoglimento della domanda. Decorso tale termine, il codice univoco verrà automaticamente annullato e le risorse non utilizzate saranno riassegnate, nel rispetto dell’ordine della graduatoria regionale o provinciale.