Bonus psicologo: come fare domanda?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
22/04/2022

Cresce l’attesa per il bonus psicologo, l’agevolazione prevista dall’ordinamento per tutti coloro che hanno avuto problemi psichici durante il periodo della pandemia. L’INPS sta per lanciare il portale su cui effettuare le domande, comunicando anche delle importanti novità.

Psicologo

Dopo essere stato fortemente voluto da cittadini e mondo della politica, il bonus psicologo sta per entrare finalmente nella fase finale, ossia quella in cui si da il via alla raccolta di domande. Il bonus psicologo prevede il versamento di un voucher da 600 euro, con cui il beneficiario può pagarsi le cure necessarie per riacquistare la salute psicologica.

L’INPS ha comunicato come funzionerà la gestione dei voucher, soprattutto il pagamento ai medici coinvolti. Approfondiamo la questione.

Bonus psicologo: ecco come funziona

Psicologo

Analizziamo in primis come funzionerà il bonus psicologo, finalmente pronto a raccogliere le prime domande dei potenziali beneficiari. Il bonus è stato inserito nel decreto Milleproroghe deliberato a Febbraio, con cui sono stati stanziati 20 milioni di euro equamente divisi tra strutture sanitarie e voucher. I voucher ammontano a massimo 600 euro, ma il valore cambierà in base alla fascia Isee di appartenenza.

Gli esclusi dal bonus sono coloro che hanno un ISEE superiore ai 50 mila euro: i rimborsi mirano a coprire le spese per sedute di massimo 12 mensilità.

Bonus psicologo: come saranno gestite le pratiche?

Psicologo

Approfondiamo ora il tema della gestione delle domande e dei pagamenti, per i quali l’INPS ha reso note modalità e tempistiche. La presentazione delle domande, e i termini entro cui presentarle, saranno presentati a breve dal governo con un apposito decreto. Il testo bozza è stato inviato il 14 Aprile, dunque dovrebbe arrivare a breve la notizia ufficiale.

Per quanto riguarda la gestione del portale e delle prenotazioni, sarà l’INPS a gestire le pratiche che saranno pervenute, così come i pagamenti ai medici specializzati. Il cittadino beneficiario non avrà a suo carico nessun onere.