Bonus pubblicità 2021: cos’è e come ottenerlo

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
30/08/2021

Sarà possibile richiedere il bonus pubblicità 2021 dal 1° settembre fino al 30 settembre 2021, e consisterà in un credito d’imposta che andrà a ricoprire in una misura pari al 50% l’intera spesa sostenuta per gli investimenti pubblicitari. Scopriamo come fare richiesta e come viene calcolato il credito d’imposta.

Bloggers advertising referralsDal 1° settembre sarà possibile accedere al credito d’imposta previsto dal Bonus pubblicità 2021 e la richiesta dovrà essere presentata entro il 30 settembre 2021.

La finestra straordinaria è prevista dal decreto Sostegni bis, il quale ha esteso il regime speciale che riconosce il credito d’imposta nella misura del 50% dell’intera spesa sostenuta, già previsto per gli investimenti pubblicitari effettuati su quotidiani e periodici, anche agli investimenti su emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Bonus pubblicità: le fasi per fare richiesta

Push advertising concept vector illustration.L’iter procedurale per accedere al bonus pubblicità prevede due fasi distinte:

  1. la prima domanda dovrà essere inviata entro il mese di settembre e corrisponde alla “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”, tramite cui vengono resi noti i dati degli investimenti già effettuati o che si vogliono effettuare;
  2. la seconda domanda dovrà essere inviata entro il mese di gennaio del 2022 e corrisponde alla “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati”, necessaria per indicare gli investimenti dichiarati nella Comunicazione che sono stati effettivamente realizzati.

Concluse le due fasi per l’accesso al credito d’imposta, il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, nel rispetto del limite di spesa pari a 90 milioni per il 2021, rende noto l’elenco degli ammessi e l’importo del bonus pubblicità effettivamente riconosciuto.

Come viene calcolato il credito d’imposta

20945303-minIl bonus pubblicità 2021 sarà pari al 50% del valore d’investimento effettuato, e il calcolo del credito d’imposta avverrà nel seguente modo:

  • la base di calcolo del credito d’imposta sarà l’importo dell’intero investimento previsto ed effettuato, dunque, non più il valore incrementale dell’investimento;
  • la percentuale del bonus è stabilita nella misura unica del 50%, sia per investimenti su radio e Tv sia sulla stampa.

La misura sarà coperta da un’ammontare di fondi pari a 90 milioni di euro annui, di cui 65 milioni riservati agli investimenti pubblicitari su giornali quotidiani e periodici e 25 milioni agli investimenti su emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.