Bonus pubblicità 2021: importi, quando spetta e come richiederlo

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
27/12/2021

Bonus pubblicità: posticipata dal 1° al 10 gennaio 2022 l’apertura della fase di presentazione della dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti pubblicitari realizzati nell’anno 2021. Vediamo le ultime istruzioni a riguardo e come fare per inoltrare il documento.

Bloggers advertising referrals

Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria ha comunicato in data 22 dicembre che, a causa di interventi di aggiornamento della piattaforma telematica, è posticipato il periodo per la presentazione della dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti pubblicitari realizzati nell’anno 2021.

I soggetti che hanno presentato la “Comunicazione per l’accesso” al bonus pubblicità per l’anno 2021, per confermare la prenotazione devono infatti inoltrare la dichiarazione sostitutiva dal 10 gennaio al 10 febbraio 2022, anziché dal 1° al 31 gennaio 2022.

Bonus pubblicità 2021: novità e come funziona

email-g221197d61_1280

Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria ha reso note sul proprio sito le ultime istruzioni per accedere al bonus pubblicità 2021.

Il bonus, previsto dalla Legge di bilancio 2021, è riconosciuto nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale. Il budget stanziato dal Governo è di 50 milioni di euro per ciascuno degli anni.

Nel caso della pubblicità “sulla stampa” viene meno il presupposto dell’incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario, rispetto a quello dell’anno precedente, quale requisito per accedere al bonus.

Per quanto riguarda, invece, le emittenti televisive e radiofoniche, anche digitali, il credito d’imposta è riconosciuto nella misura unica del 75% del valore incrementale, purché questo sia pari o superiore dell’1% rispetto all’investimento analogo effettuato nell’anno precedente.

A prescindere dal canale utilizzato, poi, il bonus viene definito sulla base della somma dei due crediti calcolati tramite le percentuali sopra riportate.

Bonus pubblicità 2021: la procedura di domanda

top-border-euro-money-notes-min

Per accedere al bonus pubblicità 2021 è necessario inviare la domanda tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, attraverso l’apposita procedura disponibile nella sezione dell’area riservata “Servizi per” alla voce “Comunicare”, accessibile previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS.

Ricordiamo che la procedura di richiesta del bonus pubblicità 2021 è composta da due fasi:

  • la prima, tenutasi dal 1° al 31 ottobre scorso, che prevedeva l’invio  della “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta“, una sorta di prenotazione delle risorse contenente, oltre ai dati degli investimenti effettuati nell ‘anno precedente, i dati degli investimenti già effettuati o da effettuare nel 2021;
  • la seconda, che andrà dal 10 gennaio al 10 febbraio 2022 (e non più dal 1° al 31 gennaio), in cui i soggetti che hanno inviato la “Comunicazione per l’accesso” devono inviare la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati“, resa ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante gli investimenti effettivamente realizzati nel corso del 2021.