Bonus riscaldamento a pavimento: come funziona?

Una delle possibilità offerte per migliorare le prestazioni energetiche della casa è quella di installare il riscaldamento a pavimento. Cos’è il bonus riscaldamento a pavimento e come avere indietro fino al 65% delle spese sostenute per l’installazione? Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Termosifoni

Su molti lavori da sostenere all’interno della propria abitazione, vi è anche quello che consente di modificare la tipologia di riscaldamento utilizzata. Una delle possibilità è quella di installare il riscaldamento a pavimento. Cos’è e com’è possibile ottenere una sorta di sconto dal 50 al 65% delle spese? L’agevolazione in questione farà gola a molto, poiché in sostanza permette di realizzare un impianto di riscaldamento a pavimento pagandolo solo la metà.

Bonus riscaldamento a pavimento: come funziona?

Termosifoni

Vediamo come funziona il bonus riscaldamento a pavimento. L’obiettivo, come detto in precedenza, è quello di migliorare le prestazioni energetiche della casa in questione. Si potrà dunque ottenere la detrazione fiscale prevista dall’Ecobonus, ovviamente a fronte di un miglioramento della classe energetica. Per quanto riguarda la percentuale, questa è pari a metà delle spese sostenute in fase di installazione, acquisto e montaggio dell’impianto.

A quanto ammonta la percentuale di detrazione?

Cerchiamo di valutare a quanto ammonta la percentuale di detrazione che può spettare in questi casi. Prima del 2018, il bonus permetteva di avere come percentuale di detrazione il 65% delle spese sostenute. Dopo tale data, la detrazione è scesa fino al 50%.

Bonus riscaldamento a pavimento: come ottenerlo?

Vediamo come è possibile ottenere le detrazioni promesse dal bonus riscaldamento a pavimento. Tale bonus si può ottenere tramite Ecobonus. In questo caso vi rientrano non soltanto le opere di installazione, ma anche l’acquisto dei materiali da installare.

Quali sono i requisiti per avere la detrazione?

Termosifoni

Facciamo infine chiarezza circa i requisiti necessari per avere il bonus: quali sono e quanto sono stringenti? L’agevolazione potrà essere richiesta esclusivamente nel rispetto di specifici requisiti. I prodotti dovranno essere scelti a norma, oltre al fatto che il 50% dei materiali utilizzati deve essere atto allo smontaggio per riciclo o riutilizzo in caso di futura sostituzione dell’impianto.

 

Lascia un commento