Bonus R&S: quando va restituito?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
13/11/2022

Il bonus ricerca e sviluppo varato dal governo all’interno del pacchetto del decreto Aiuti ter, sarà oggetto di discussione in Parlamento nelle prossime ore. Noi Moderati si appresta a ritirare le proposte: vediamo nel seguente articolo quando e chi è tenuto a restituire le somme del bonus ricerca e sviluppo.

reddito di cittadinanza

Molti contribuenti hanno ricevuto le somme del bonus ricerca e sviluppo indebitamente, e sono dunque obbligati a restituire le somme allo Stato. Per fare questo dovrà essere compilato un apposito modulo, da presentare entro dei termini prestabiliti. Il ministro Giorgetti è al lavoro per cercare di capire come risolvere la questione il prima possibile.

Vediamo nel seguente articolo come verrà modificato il decreto Aiuti ter e quali novità saranno incluse.

Decreto Aiuti ter: cosa succederà?

close-up-woman-at-gas-station

Da quanto sta trapelando dalle aule del governo e del parlamento, il clima che si respira è di forte collaborazione, in quanto nel decreto Aiuti ter stanno confluendo delle misure molto importanti per il futuro dell’Italia. Una di queste è il bonus ricerca e sviluppo, che per errore è stato somministrato a contribuenti che ora dovranno presentare domanda per restituirlo.

L’opposizione sta facendo leva sulla necessità di implementare i bonus sociali e per le bollette, nella speranza che il governo possa appoggiare queste visioni. Per finanziare le misure sarà necessario procedere al prelievo tramite tassazione sugli extra-profitti.

Decreto Aiuti ter: cosa cambierà?

Gas

Hanno avuto ufficialmente il via le discussioni relative al decreto Aiuti ter e tutti i bonus che sono contenuti al suo interno. Sono moltissimi gli emendamenti che sono stati presentati, gran parte dei quali arrivano dall’opposizione che ha intenzione di sfasciare i piani della destra. I provvedimenti più importanti sono quelli relativi alla politica energetica nazionale, produttività delle imprese, politiche sociali e per la realizzazione del Pnrr.

Molto importante è che nel decreto andrà a confluire anche il taglio delle accise sui carburanti, che sarà prorogato fino al 18 Novembre.