Bonus sanificazione studi di professionisti: news e spese

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
30/09/2021

Il bonus sanificazione può essere erogato anche per gli studi di professionisti a partire dal 4 Ottobre. Questa è la grande novità per le spese sostenute per sanificare gli ambienti lavorativi tra Giugno e Agosto 2021. Vediamo di cosa si tratta.

Sanificazione

Il bonus sanificazione è a tutti gli effetti una tax-credit e può essere ripartita anche tra più professionisti facenti parte dello stesso studio di lavoro. Il credito verrà attribuito a colui che ha sostenuto le spese, al netto degli eventuali riaddebiti.

La domanda per le spese sostenute nei mesi estivi, può essere effettuata a partire dal 4 Ottobre fino al 4 Novembre e come detto riguarda le spese sostenute nel periodo Giugno-Agosto 2021. Scopriamo i dettagli.

Bonus sanificazione: quali spese rientrano nel bonus

Per tutti i professionisti sarà possibile a breve richiesere il bonus per le spese sostenute per danificare gli ambienti atti all’attività economica svolta. Le domande, presentabili tra il 4 Ottobre ed il 4 Novembre, avrà ad oggetto le spese sostenute tra il mese di Giugno e di Agosto 2021. Sono infatti escluse le spese sotenute nel mese di Settembre.

Il bonus riguarda il 30% delle spese sostenute dai professionisti per acquistare:

  • sanificazione di ambienti;
  • Dpi;
  • altri dispositivi per garantire la salute dei laoratori.

Bonus saificazione: come funziona

La norma è stata introdotta dal governo per garantire il combattere del virus Covid-19 ma allo stesso tempo garantire la salute dei lavoratori nel proseguimento dell’attività economica e dei servizi utili per i cittadini.

L’articolo 32 del decreto Sostegni-bis, il credito d’imposta massimo che è possibile richiedere è di 60 mila euro per ogni beneficiario e sostenitre delle spese sopra citate. Il fondo totale disponibile è di 200 milioni di euro per il 2021. Il limite massimo dei 60 mila euro è calcolato sulla tax credit e non sulle spese ammissibili.

Può essere richiesto, oltre che dalle imprese, anche dai singoli professionisti ed esercenti, ma anche dagli studi.