Bonus scuola per viaggi di istruzione: le date dei pagamenti e i dettagli del bonus

Le famiglie con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) inferiore a 5.000 euro possono presentare domanda per il Bonus Viaggi di Istruzione dal 15 gennaio al 15 febbraio. Questo programma è finalizzato a sostenere gli studenti da contesti economicamente svantaggiati per partecipare a viaggi di istruzione e visite tematiche, inclusi i programmi di studio all’estero.

Criteri di eleggibilità e finanziamento

  • Destinatari: studenti da famiglie con Isee inferiore a 5.000 euro.
  • Finanziamento: disponibili 50 milioni di euro, assegnati alle scuole basandosi sull’Isee.

Procedura per la presentazione della domanda

  • Piattaforma Unica: le famiglie devono inviare la domanda tramite la piattaforma personale di Unica del Ministero dell’Istruzione e del Merito.
  • Alternative: in caso di impossibilità di utilizzo di Unica, è possibile presentare la domanda tramite la segreteria della scuola frequentata.

Documentazione necessaria

  • Attestazione Isee: necessaria per la valutazione della domanda, ottenibile tramite la Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) sul sito dell’Inps.
  • Domanda per Figlio: è possibile presentare una domanda separata per ogni figlio.

Benefici offerti

  • Copertura Spese: in caso di accettazione, il bonus copre parzialmente o totalmente le spese per i viaggi di istruzione.
  • Rimborso Spese: èossibilità di ottenere un rimborso totale o parziale delle spese già sostenute per uscite didattiche o viaggi di istruzione dall’inizio dell’anno scolastico.

Questo bonus rappresenta un’importante opportunità per le famiglie in difficoltà economica, consentendo ai loro figli di partecipare a importanti esperienze educative. Vi incoraggio a valutare questa opportunità e a presentare la domanda entro i termini stabiliti.