Bonus sistemi di accumulo 2023: ecco la percentuale del credito d’imposta

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato la percentuale del credito d’imposta riconosciuto dal bonus sistemi di accumulo 2023, il contributo per le spese di installazione di sistemi di accumulo dell’energia collegati ad impianti alimentati da fonti rinnovabili. Vediamo insieme tutte le ultime novità a riguardo.

young-businessman-working-from-his-office-and-calculating-numbers-mincalc

Brutte notizie per chi ha richiesto il bonus sistemi di accumulo 2023, l’incentivo riconosciuto a chi decide di installare sistemi di accumulo integrati ad impianti di produzione elettrica che si alimentino utilizzando solo fonti di energia rinnovabili. Vediamo insieme perchè.

Bonus sistemi di accumulo: le novità

solar-system-g86f1896f8_1920

Con il provvedimento pubblicato in data 6 aprile 2023, l’Agenzia delle Entrate ha informato circa la percentuale del credito d’imposta per le spese sostenute per l’istallazione di sistemi di accumulo integrati a impianti di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.

La percentuale si attesta al 9,1514 per cento, decisamente più bassa delle previsioni, considerando che l’agevolazione avrebbe potuto coprire interamente le spese sostenute, come stabilito nella Legge di Bilancio 2022.

I fondi a disposizione per finanziare la misura sono stati pari a 3 milioni di euro, ma le spese sostenute complessivamente dai richiedenti sono state pari a 32.781.559 euro, il ché ha abbassato di molto la percentuale del credito d’imposta usufruibile da ciascun beneficiario.

Il credito d’imposta potrà essere utilizzato nella dichiarazione dei redditi 2023.

I beneficiari

Ricordiamo che potevano inviare la richiesta per accedere al credito d’imposta solamente le persone fisiche. Questi i due requisiti da rispettare per poter richiedere il bonus:

  • gli impianti di produzione devono essere alimentati solo ed esclusivamente da fonti di energia rinnovabili;
  • le spese devono essere avvenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022.

Lascia un commento