Bonus spesa 2021: requisiti, importi e come usarli

27/08/2021

Sono in arrivo i nuovi bonus spesa per il 2021. La conversione in legge del decreto Sostegni bis ha infatti sbloccato i contributi volti a sostenere le famiglie con gli acquisti quotidiani. Vediamo insieme quanto valgono e come possono essere utilizzati i bonus spesa.

Tiny family at grocery bag with healthy food

La conversione in legge del decreto Sostegni bis ha reso efficaci i nuovi bonus spesa per il 2021, che arriveranno nelle tasche dei beneficiari entro le prossime settimane.

I contributi, che potranno arrivare fino a 700 euro per famiglia, saranno gestiti direttamente dai Comuni, i quali avranno alcune libertà nel determinare importi, requisiti e modalità di erogazione. Analizziamo più nel dettaglio la situazione.

Bonus spesa 2021: importi e requisiti

office-with-documents-money-accounts-min

I nuovi bonus spesa 2021 sono stati approvati ufficialmente con la conversione in legge del decreto Sostegni bis, che ha sbloccato i 500 milioni di euro stanziati per finanziare la misura di sostegno rivolta alle famiglie che versano in condizioni di difficoltà economica.


Leggi anche: Bonus IRPEF 2021 per colf e badanti: importi, requisiti e come funziona

I fondi verranno distribuiti direttamente ai Comuni, ai quali spetterà poi l’onere di definire gli specifici requisiti di accesso e gli importi, che in certi casi potrebbero arrivare a toccare quota 700 euro per famiglia.

I Comuni avranno anche il compito di determinare le modalità di erogazione dei bonus spesa:

  • o tramite un voucher;
  • oppure inviando ai beneficiari una speciale Postepay su cui verrà caricato l’importo del bonus (sulla falsariga di quello che avviene per il Reddito di Cittadinanza).

Bonus spesa 2021: cosa si può acquistare

shopping-1165437_1920

I bonus spesa 2021 potranno essere utilizzati per acquistare solo ed esclusivamente i cosiddetti beni di prima necessità, come cibo, farmaci e prodotti per l’infanzia.

Anche in questo caso viene lasciata un po’ di autonomia ai Comuni, i quali possono applicare restrizioni sulle tipologie di beni acquistabili tramite il bonus spesa. Allo stesso modo, altri Comuni potrebbero decidere di ampliare le categorie di beni ricomprese nel bonus.

Ci sono alcuni prodotti, tuttavia, che non possono in alcun modo essere acquistati utilizzando i bonus spesa 2021: si tratta degli alcolici, delle sigarette e del cibo per animali. Resta fermo anche il divieto di utilizzare il bonus per scommettere o per giocare d’azzardo.

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica