Bonus sport 2022: quando fare domanda, scadenza e come farla

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
13/10/2022

Bonus sport 2022: anticipata l’apertura della seconda finestra per presentare le domande. Dal 1° ottobre è possibile inoltrare l’istanza per ottenere il credito d’imposta riconosciuto alle imprese che hanno effettuato erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche. 

tartan-track-g27a4bf900_1920

Sarebbe dovuta partire il 15 ottobre la seconda fase di domanda del bonus sport 2022, il credito d’imposta del 65% a favore delle imprese che hanno effettuato erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

Le richieste di ammissione al bonus, tuttavia, sono partite già lo scorso 1° ottobre, e andranno avanti fino al 31 del mese. Vediamo nel dettaglio come inviare la domanda.

Bonus sport 2022: al via le nuove domande

indoors-swimming-pool-min

Bonus sport 2022: anticipata al 1° ottobre l’apertura della seconda finestra temporale per richiedere l’ammissione all’agevolazione. La prima fase di domanda per ricevere il bonus sport 2022 era terminata lo scorso 30 giugno, mentre la seconda sarebbe dovuta partire il 15 di questo mese.

L’istanza va inviata all’indirizzo mail [email protected] e, per conoscenza, anche a [email protected], indicando nell’oggetto “Sport Bonus 1a finestra 2022” e inserendo nel messaggio la denominazione dell’impresa e il codice fiscale/partita IVA del richiedente.

Entro il 15 novembre 2022 il Dipartimento per lo sport pubblicherà l’elenco delle imprese autorizzate a erogare il contributo alla struttura scelta secondo le modalità di pagamento indicate nella domanda.

La domanda è da presentarsi entro il prossimo 31 ottobre, con gli enti destinatari della donazione che dovranno certificare, entro e non oltre il 5 dicembre 2022, di aver ricevuto l’erogazione.

Bonus sport 2022: come funziona

office-with-documents-and-money-accounts (3)-min

Il bonus sport, ricordiamo, è un’agevolazione che prevede un credito d’imposta a favore delle imprese che hanno effettuato erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

A poter beneficiare del credito d’imposta sono solo ed esclusivamente le imprese, nella misura pari al 65% dell’importo da loro erogato per i lavori realizzati. Il credito può essere utilizzato in tre quote annuali di pari importo.

È previsto, inoltre, un limite massimo all’importo erogabile alle imprese, che non può in nessun caso superare il dieci per mille dei ricavi realizzati dalle stesse nel corso del 2021.