Bonus startup 2021: incentivi per giovani e donne

23/05/2021

Bonus startup: rinnovato l’incentivo ON per le aziende formate in prevalenza da giovani e donne. Le risorse arriveranno grazie ad un fondo da oltre 300 milioni di euro gestito da Invitalia : in programma finanziamenti a fondo perduto e rimborsi con tassi d’interesse agevolati.

5013256

Bonus startup: partito ufficialmente il 19 maggio il rinnovato incentivo ON gestito da Invitalia. Destinatarie saranno le aziende di nuova costituzione formate in prevalenza da giovani e donne: oltre 300 milioni di euro le risorse a disposizione che verranno distribuite sottoforma di finanziamenti a fondo perduto e rimborsi a tassi di interesse agevolati.

Vediamo insieme come funziona l’incentivo ON e quali sono i requisiti per beneficiarne.

Startup: rinnovato l’incentivo ON

money-1005477_1920

È stato ufficialmente rinnovato ON (Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero), l’incentivo rivolto alle startup che ha preso il via lo scorso 19 maggio.

Il bonus, che può contare su un fondo da oltre 300 milioni di euro, ha come obiettivo quello di supportare le startup nella loro fase iniziale, sostenendole o rimborsandole per le spese necessarie ad avviare l’attività.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza: bonus e incentivi per avvio attività

La gestione del fondo è stata affidata a Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, che si occuperà di distribuire le risorse tramite finanziamenti a fondo perduto o rimborsi con tassi d’interesse agevolati.

Per poter accedere all’incentivo ON, però, sono stati predisposti dei requisiti abbastanza stringenti.

I requisiti per accedere all’incentivo ON

group-of-casually-dressed-business-people-discussing-ideas-in-the-office-min

In primis, l’incentivo è rivolto alle startup costituite in prevalenza da giovani o donne: nello specifico, si richiede che l’azienda sia composta per oltre la metà (soci e quote di partecipazione) da soggetti di età compresa tra 18 e 35 anni o, in ogni caso, da donne di qualsiasi età.

Il secondo requisito è di carattere temporale: per poter accedere al fondo, infatti, la startup deve essersi formata entro gli ultimi 5 anni, con percentuali e limiti di agevolazioni e contributi che variano poi in relazione all’esatto periodo di costituzione della società.

Si tratta, quest’ultima, della novità principale apportata dal MISE all’incentivo ON: fino a questo momento, infatti, l’accesso al fondo era limitato alle aziende nate negli ultimi 12 mesi. Con questa modifica si va ad ampliare notevolmente la platea dei potenziali beneficiari.

Per ultimo, va ricordato che il MISE ha deciso di allargare l’incentivo ON anche alle imprese non ancora costituite. Le persone fisiche potranno fare richiesta per accedere ai contributi, con l’eventuale accettazione della domanda che rappresenterà un impegno inderogabile a costituire la società.


Potrebbe interessarti: Agevolazioni Under 36: incentivi, bonus e assunzioni

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica