Bonus teatro e spettacoli 2021: scadenza, domanda e come funziona

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
13/11/2021

Scade lunedì 15 novembre 2021 il tempo utile per richiedere il bonus teatro e spettacoli, la misura introdotta dal decreto Sostegni che prevede per le attività di tali settori un credito d’imposta pari al 90% delle spese sostenute nel corso del 2020. Vediamo nel dettaglio come funziona l’agevolazione.

ballet-g664a6b5b5_1920

I soggetti che operano nel settore delle attività teatrali e degli spettacoli dal vivo possono presentare entro lunedì 15 novembre la domanda per accedere al bonus previsto dal decreto Sostegni.

L’agevolazione, che consiste in un credito d’imposta pari al 90% delle spese sostenute nel corso del 2020, è usufruibile anche da chi ha utilizzato sistemi digitali per la trasmissione di opere dal vivo: vediamo insieme tutti i dettagli della misura.

Bonus teatro e spettacoli: cos’è e come richiederlo

theatre-g99c417253_1920

La circolare n. 14/E dell’Agenzia delle Entrate ha fornito le ultime indicazioni sul bonus teatro e spettacoli 2021, il contributo introdotto dal decreto Sostegni a favore delle imprese che effettuano attività teatrali e spettacoli dal vivo.

I soggetti che operano in questo settore e che hanno subito, nel 2020, una riduzione del fatturato di almeno il 20% rispetto al 2019, possono beneficiare di un credito d’imposta pari al 90% delle spese sostenute nel 2020. Il bonus spetta anche se le suddette attività hanno avuto luogo attraverso l’utilizzo di sistemi digitali per la trasmissione di opere dal vivo.

La scadenza per presentare le domande è fissata a lunedì 15 novembre 2021: la procedura telematica è disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e può essere eseguita direttamente dal contribuente o tramite un soggetto incaricato della trasmissione delle dichiarazioni.

Bonus teatro e spettacoli: le spese ammissibili

ballet-g7cc62e752_1920

Nella circolare n. 14/E, inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha indicato con precisione le tipologie di spese che possono essere ammesse al bonus teatro e spettacoli 2021:

  • costi di produzione (ad esempio noleggio scenografie, costumi e strumenti);
  • costi per il personale (come retribuzioni lorde del personale artistico, tecnico e amministrativo);
  • costi di ospitalità (costi di viaggi, trasporti e alloggio);
  • costi di pubblicità e produzione (come i servizi di ufficio stampa e di comunicazione, le riprese video o i costi per la gestione del sito web);
  • costi di formazione (come borse di studio e premi o indennità per i docenti);
  • costi legati alla SIAE;
  • investimenti ammortizzabili (acquisto impianti e attrezzature);
  • prestazioni professionali per consulenze (quali ad esempio i costi del commercialista o del consulente del lavoro).

Potrebbe interessarti Bonus verde: come richiederlo?