Bonus terme 2021 al via: a chi spetta e come ottenerlo

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
02/10/2021

Prenderà ufficialmente il via il prossimo 8 novembre il bonus terme 2021, l’incentivo fino a 200 euro da utilizzare come sconto per l’acquisto di servizi termali presso le strutture accreditate. Vediamo insieme quali sono i requisiti per accedere la misura e qual’è la procedura da seguire per ottenere il bonus.

beautiful-spa-composition-on-massage-table-in-wellness-center-copyspace-min

Dall’8 novembre i cittadini potranno richiedere il bonus terme 2021, l’incentivo fino a 200 euro erogato sottoforma di sconto in fattura per l’acquisto di servizi termali presso le strutture aderenti al programma.

Il Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia hanno reso note le istruzioni e le linee guide per utilizzare il bonus: vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti e come funziona la misura.

Bonus terme al via dall’8 novembre: come funziona

spa-3184610_1920

Il bonus terme consiste in uno sconto fino a 200 euro per l’acquisto di servizi termali presso le strutture accreditate (l’elenco sarà pubblicato sul sito di Invitalia entro la fine del mese di ottobre).

Il via ufficiale alla misura è infatti previsto per l’inizio di novembre, precisamente l’8, data in cui i cittadini potranno avviare la procedura di richiesta del bonus: una volta individuata la struttura accreditata, l’utente può prenotare tramite la stessa i servizi termali, che verranno coperti fino ad un importo massimo di 200 euro (oltre tale somma la spesa è a carico del cliente).

Una volta ricevuta la richiesta, la struttura rilascerà un documento contenente la conferma dell’accettazione del bonus e tutte le informazioni legate alla prenotazione. Il cliente ha a disposizione 60 giorni di tempo per poterne usufruire.

Bonus terme 2021: chi può richiederlo

spa-853462_1920

Ma chi sono i potenziali beneficiari del bonus terme 2021? Non essendoci alcun limite reddituale o legato alla numerosità del nucleo familiare la platea è veramente ampia. L’unico requisito richiesto, infatti, è quello avere la residenza in Italia.

Ricordiamo che ciascun cittadino potrà usufruire di un solo bonus dal valore massimo di 200 euro per un unico acquisto.

Non è possibile cedere il bonus a terzi, né gratuitamente né in cambio di un corrispettivo in denaro.