Bonus terme 2021, apertura registrazioni: da quando e come fare

Dalle ore 12 di domani 28 ottobre sarà attiva la piattaforma online dedicata alle strutture termali aderenti al programma bonus terme 2021. Gli stabilimenti potranno registrarsi seguendo l’apposita procedura: vediamo insieme come funziona l’agevolazione e a chi spetta.

massage-g1712a22fa_1920-min

Aprirà alle ore 12 di domani 28 ottobre 2021 la piattaforma gestita da Invitalia che permette agli stabilimenti termali di registrarsi e aderire al bonus terme, l’incentivo fino a 200 euro a favore dei soggetti che prenotano servizi presso queste strutture.

La misura, per cui sono stati stanziati 53 milioni di euro, sarà invece operativa da lunedì 8 novembre, data a partire dalla quale gli interessati potranno richiedere il contributo al momento della prenotazione presso gli stabilimenti.

Bonus terme 2021: piattaforma attiva da domani

beautiful-spa-composition-on-massage-table-in-wellness-center-copyspace-min

La piattaforma dedicata alle strutture che vogliono aderire al bonus terme 2021 sarà online dalle ore 12 di domani 28 ottobre. La comunicazione è arrivata direttamente da Invitalia, l’ente a cui è stata affidata la gestione della misura.

Gli utenti che vorranno beneficiare del voucher da 200 euro, invece, dovranno attendere ancora. La data prefissata per poter richiedere il contributo è quella di lunedì 8 novembre: a partire da questo giorno i cittadini potranno prenotare direttamente i servizi termali e usufruire del bonus.

Una volta effettuata la prenotazione sarà lo stesso ente termale accreditato a confermare la possibilità per il cliente di beneficiare dell’incentivo, che sarà valido per 60 giorni di tempo a partire dalla data di emissione.

Bonus terme 2021: chi può richiederlo

businessman-checking-documents-at-table-min

Ricordiamo, di seguito, tutte le informazioni necessarie per poter usufruire correttamente della misura:

  • il bonus è riservato ai cittadini maggiorenni e residenti in Italia;
  • ciascun cittadino può usufruire di un solo bonus;
  • non ci sono limiti ISEE o legati al nucleo familiare;
  • il voucher non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro;
  • è ammessa qualsiasi prestazione erogata da un ente termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità;
  • il bonus non può essere concesso per servizi termali già a carico del SSN, di altri enti pubblici o oggetto di ulteriori benefici riconosciuti al cittadino;
  • i servizi ammessi includono trattamenti estetici e di benessere, trattamenti sanitari termali, esami diagnostici e visite specialistiche.

L’elenco delle strutture termali accreditate sarà pubblicato in seguito all’avvio della piattaforma di Invitalia sui sito internet dello stesso ente e su quello del Ministero dello Svilippo Economico.

 

Lascia un commento