Bonus terme 2022: proroga e come funziona

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
29/01/2022

Il Decreto Sostegni-ter ha esteso la possibilità di utilizzo del bonus terme per coloro che ne hanno fatto richiesta entro l’8 gennaio 2022. Vediamo insieme entro quando è possibile usufruire del bonus e come.

beautiful-spa-composition-on-massage-table-in-wellness-center-copyspace-minTra le novità introdotte dal Decreto Sostegni-ter troviamo la proroga del bonus terme dal valore di 200 euro spendibile nelle strutture termali accreditate Invitalia. La proroga è valida per coloro che hanno effettuato la prenotazione in tempo ma non hanno potuto usufruire dell’agevolazione entro al scadenza precedentemente fissata all’8 gennaio.

Vediamo insieme a quando è stato prorogato il bonus terme.

Bonus terme 2022: proroga

spa-853462_1920Il Decreto Sostegni-ter ha esteso la possibilità di fruizione del bonus terme fino a marzo per coloro che ha richiesto l’agevolazione in tempo ma non hanno potuto usufruirne entro la precedente scadenza dell’8 gennaio. La nuova data di scadenza è fissata al 31 marzo 2022.

La proroga si basa sul decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico, secondo cui è possibile utilizzare il bonus terme entro 60 giorni dalla data di emissione del bonus.

Bonus terme 2022: come funziona

spa-3184610_1920Il bonus terme consiste in un’agevolazione per tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee, che hanno interesse ad effettuare una prenotazione presso stabilimenti termali accreditati per beneficiare dei servizi proposti.

Il bonus prevede uno sconto del 100% sul prezzo di acquisto fino ad un importo massimo di 200 euro. Il provvedimento ha come obiettivo quello di sostenere un altro settore duramente colpito dalla pandemia.

Per usufruire del bonus è necessario rivolgersi alla struttura termale accreditata contattandola per email o tramite il sito internet per concordare un nuovo periodo. È compito della struttura verificare, tramite il portale, che non esistano altre prenotazioni a nome dello stesso utente e prenotare il buono.

A quel punto Invitalia rilascia al centro termale un documento contenente le informazioni sulla prenotazione dei servizi termali da parte del richiedente e il codice univoco della prenotazione, che avrà un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione. I servizi prenotati dovranno essere usufruiti entro marzo 2022. Oltre tale termine il bonus decade automaticamente e l’importo torna disponibile nel fondo.

I centri termali devono emettere fattura per il servizio erogato con l’indicazione del codice identificativo univoco della prenotazione del bonus.