Bonus trasporti 2022: come fare domanda per i figli minorenni?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
12/09/2022

Il bonus trasporti 2022 può essere richiesto dal 1° settembre 2022 sull’apposita piattaforma. Ma come funziona per i figli minorenni? Chi deve presentare la domanda? Vediamo insieme.

bus-g028f414f9_1920

Dal 1° settembre è possibile presentare domanda per il bonus trasporti, lo sconto dal valore di 60 euro su abbonamenti ai trasporti pubblici. Per accedere all’agevolazione, è necessario rispettare alcuni requisiti, tra cui avere un reddito inferiore ai 35 mila euro.

Possono accedere al bonus anche i figli minorenni, ma le modalità di presentazione della domanda sono differenti da quelle standard. Vediamo insieme cosa cambia.

Bonus trasporti 2022: come richiederlo under 18

close-up-woman-holding-bus-bar

La domanda per il bonus trasporti deve essere presentata tramite il bonustrasporti.lavoro.gov.it. Se il beneficiario è maggiorenne, deve autenticarsi con le proprie credenziali SPID o CIE, mentre se si vuole richiedere per il figlio minorenne, la domanda deve essere presentata dal genitore o dal tutore maggiorenne. Anche in questo caso, l’accesso al portale delle domande deve avvenire tramite autenticazione SPID o CIE con i dati del maggiorenne.

Per richiedere l’agevolazione è necessario inserire il codice fiscale e in caso di domanda per under 18 è necessario inserire quello del figlio minorenne. Se anche il genitore volesse presentare richiesta per il bonus trasporti, il medesimo soggetto può presentare entrambe le richieste, accedendo però in momenti diversi al sito, con le proprie credenziali, e compilando separatamente i dati richiesti dal portale.

Bonus trasporti 2022: come funziona

female-sitting-bus-captured-from

Il bonus trasporti consiste in uno sconto dal valore di 60 euro per l’acquisto di un abbonamento ai trasporti pubblici e sarà attivo a partire da domani, 1° settembre e fino al 31 dicembre 2022

La sconto può essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento: annuale, mensile o relativo a più mensilità. Sono esclusi i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino.

Il bonus potrà essere richiesto da coloro che nel 2021 hanno avuto un reddito pari o inferiore a 35 mila euro.

Per beneficiare del bonus trasporti bisogna accedere al portale bonustrasporti.lavoro.gov.it  del ministero del Lavoro tramite Spid o Cie, fornendo le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione e indicando l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, nonché il gestore del servizio di trasporto pubblico.