Bonus trasporti 2022: nuovi fondi in arrivo con il dl Aiuti ter

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
16/09/2022

Nuovo finanziamento per il bonus trasporti: il decreto Aiuti ter prevede ulteriori 10 milioni di euro da riconoscere ai cittadini per lo sconto sugli abbonamenti per i mezzi pubblici. Vediamo tutte le ultime novità nel seguente articolo.

close-up-woman-holding-bus-bar

Bonus trasporti 2022: dopo il primo rifinanziamento disposto dal decreto Aiuti bis, il decreto Aiuti ter prevede una nuova immissione di risorse, pari a 10 milioni di euro, volte ad ampliare la platea dei beneficiari.

Vediamo nel seguente articolo tutte le principali novità sul tema.

Bonus trasporti: stanziati altri 10 milioni di euro

top-border-euro-money-notes-min

Ulteriore rifinanziamento per il bonus trasporti. Il decreto Aiuti ter stanzia, infatti, altri 10 milioni di euro, in aggiunta ai 170 milioni già previsti dagli altri decreti Aiuti.

Il bonus trasporti 2022, ricordiamo, consiste in un voucher che può essere pari fino al 100% della spesa da sostenere per l’acquisto dell’abbonamento al mezzo pubblico, ma nel limite massimo di 60 euro per ciascun beneficiario. Per poter accedere al bonus, inoltre, il reddito complessivo del beneficiario conseguito nell’anno di imposta 2021 non deve essere superiore a 35.000 euro.

Il buono è valido per gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2022 e sono compresi gli abbonamenti annuali, mensili e quelli relativi a più mensilità.

Bonus trasporti 2022: come richiederlo?

businessman-checking-documents-at-table-min

La domanda per il bonus trasporti va effettuata sul portale www.bonustrasporti.lavoro.gov.it del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Per inoltrare l’istanza bisogna essere in possesso delle credenziali SPID, CIE o CNS.

Una volta effettuato l’accesso sulla piattaforma, bisogna indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome e codice fiscale del beneficiario;
  • nel caso in cui il beneficiario sia minore, il richiedente, assieme al proprio codice fiscale, deve attestare che il minore sia fiscalmente a suo carico;
  • reddito complessivo del beneficiario conseguito nell’anno di imposta 2021;
  • l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista;
  • il gestore del servizio di trasporto pubblico, selezionando tra quelli disponibili nel menù a tendina presente sul portale.