Bonus trasporti: cos’è il nuovo bonus da 60 euro?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
07/05/2022

Il nuovo decreto Aiuti introdurrà, oltre al famoso bonus da 200 euro, un ulteriore bonus ideato per chi utilizza spesso i trasporti pubblici. Arriverà dunque il nuovo bonus trasporti da 60 euro: come funziona e a chi è rivolto? Cerchiamo di rispondere insieme a queste domande nei prossimi paragrafi.

interior-public-bus-transport

Nel nuovo decreto aiuti è stato dunque previsto un nuovo bonus appositamente creato per chi ha un reddito inferiore ai 35 mila euro. Il fondo avrà una disponibilità di 100 milioni di euro, ma cosa sarà possibile acquistare con questo bonus? Cerchiamo di scoprire verso chi sono stati orientati gli aiuti del governo per i restanti mesi del 2022.

Bonus trasporti: ecco di cosa si tratta

bus-g028f414f9_1920

Vediamo in primis in cosa consiste il nuovo bonus trasporti, inserito dal governo nell’ordinamento grazie al nuovo decreto aiuti. Il bonus massimo erogabile è di 60 euro e potrà essere utilizzato per acquistare abbonamenti a mezzi di trasporto pubblici, senza alcun vincolo nella destinazione cui approdare.

Da chi potrà essere utilizzato? Il bonus è stato ideato appositamente per coloro che hanno esigenza di utilizzare i mezzi di trasporto pubblici. Ad ottenerlo saranno coloro che hanno al massimo 35 mila euro di reddito e potrà essere utilizzato a decorrere dalla data di entrata in vigore fino al 31 Dicembre 2021.

Bonus trasporti: come verrà erogato?

bus-g3bfd88c07_1920

Vediamo ora in che modo sarà erogato il bonus ai contribuenti che presenteranno domanda. Il bonus dovrà essere utilizzato per un solo acquisto, e potrà essere utilizzato solo al 100%. Ecco perché si tratta di un bonus ideato principalmente per acquistare abbonamenti per i mezzi di trasporti, più che per singole corse.

Come ampiamente comunicato il bonus verrà erogato esclusivamente in forma telematica, in modo da semplificare le procedure di richiesta e rendere più ecologico e sostenibile il processo di utilizzo e di ottenimento. Sarà un bonus efficace per gli utilizzatori?