Bonus TV 2021: quando arriva il nuovo digitale terrestre

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
28/08/2021

Il 23 agosto ha preso il via il bonus rottamazione TV, un incentivo introdotto dal Governo Draghi in vista del passaggio al nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre. Ma quando avverrà la migrazione? 

5250-min

In vista dell’imminente passaggio al nuovo standard del digitale terrestre DVB-T2 Hevc Main10, il Governo Draghi ha stanziato 250 milioni di euro destinati a finanziare il bonus rottamazione TV, un incentivo introdotto per sostenere le famiglie italiane nell’acquisto di un moderno televisore idoneo alle nuove frequenze.

Ma quando avverrà precisamente questa migrazione? Dopo alcune proroghe disposte nel corso degli ultimi mesi è disponibile il calendario definitivo: vediamolo insieme.

Nuovo digitale terrestre: il calendario della migrazione

Businessman planning events, deadlines and agenda

Il passaggio dal vecchio DVB-T al nuovo standard di trasmissione del digitale terreste (denominato DVB-T2 Hevc Main10) sarà graduale e seguirà il seguente calendario:

  • 15 novembre – 18 dicembre 2021 in Sardegna;
  • 3 gennaio – 15 marzo 2022 in Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna (tranne le province di Mantova, Piacenza, Trento e Bolzano)
  • 1 marzo – 15 maggio 2022 in Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche;
  • 1 maggio – 30 giugno 2022 in Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Campania.

Bonus rottamazione TV: come funziona

Happy family with kid sitting on sofa and watching news

Il bonus rottamazione TV, ricordiamo, consiste in uno sconto del 20% sul prezzo del nuovo televisore acquistato, fino ad un massimo di 100 euro, rottamando il vecchio apparecchio.

La misura, che ha preso il via lo scorso 23 agosto, sarà attiva fino al 31 dicembre 2022 e potrà essere utilizzata attraverso due modalità distinte:

  • rottamando la TV direttamente presso il negozio fisico in cui si decide di acquistare quella nuova. In questo caso è sufficiente compilare assieme al rivenditore il modulo di autocertificazione che attesta il corretto smaltimento dell’apparecchio e l’idoneità del soggetto a percepire il bonus;
  • rottamando la TV in un’isola ecologica. In questa situazione sarà l’addetto del centro di raccolta RAEE a convalidare lo smaltimento compilando un apposito modulo con cui l’utente potrà recarsi nel punto vendita prescelto per l’acquisto del nuovo apparecchio.