Bonus tv 2023: chi può ancora richiederlo?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
15/05/2023

Nonostante la delusione per la mancata proroga del bonus TV tradizionale, il bonus decoder a casa offre un’opportunità per la transizione al digitale terrestre. Con i requisiti e i documenti necessari, gli aventi diritto possono richiedere gratuitamente il decoder TV e pianificare la consegna, usufruendo anche del servizio di assistenza. Vediamo insieme chi può ancora richiederlo e come funziona.

tv-set-g466ec4989_1920

La mancata proroga del tradizionale bonus TV ha deluso i cittadini, ma il Governo ha introdotto nuove misure per agevolare la transizione al digitale terrestre. Tra queste, il bonus decoder a casa offre gratuitamente un dispositivo per la ricezione del segnale radiotelevisivo. Tuttavia, sono necessari requisiti specifici per accedere a questa agevolazione.

Requisiti per richiedere il bonus decoder TV

back-view-of-casual-woman-sitting-on-sofa-and-watching-tv-in-home

Per ottenere il bonus decoder TV nel 2023, è necessario avere almeno 70 anni, un trattamento pensionistico annuale inferiore a 20.000 euro e essere abbonati ai servizi di radiodiffusione o pagare il canone Rai.

Modalità di richiesta del bonus

Gli aventi diritto possono richiedere il bonus decoder TV e prenotare la consegna del dispositivo attraverso tre modalità: chiamando il numero verde dedicato, recandosi presso un ufficio di Poste Italiane o accedendo al sito “Prenotazione decoder TV“.

Documenti necessari e incompatibilità

Per la richiesta del bonus decoder TV, è necessario avere il codice fiscale o la tessera sanitaria e un documento di identità valido. Chi ha già usufruito del bonus decoder in passato non può richiederne un altro, ma è possibile cumulare l’agevolazione con il bonus TV – rottamazione.

Servizio di assistenza e scadenza

Un servizio di assistenza telefonica è disponibile per l’installazione e la configurazione del decoder TV. Il bonus decoder TV è gratuito, incluso il dispositivo e la consegna a domicilio, grazie al Ministero delle Imprese e a Poste Italiane. Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2023 o fino a esaurimento delle risorse disponibili.