Bonus TV e decoder 2022, switch off dall’8 marzo: cosa cambia

L’8 marzo 2022 si verificherà l’ulteriore fase prevista dal passaggio alla nuova TV digitale; infatti, a partire da martedì cambieranno le codifiche per la trasmissione dei canali televisivi. Per agevolare i cittadini allo switch-off, sono state introdotte alcune specifiche agevolazioni. Vediamo insieme quali.

back-view-of-casual-woman-sitting-on-sofa-and-watching-tv-in-homeA partire dall’8 marzo 2022, tutti i canali televisivi delle emittenti nazionali saranno visibili in alta qualità, e di conseguenza sarà necessario risintonizzare la propria TV o il decoder.

Un passaggio che è parte del processo che segna il passaggio alla nuova TV digitale, e in virtù della quale sono state introdotte specifiche agevolazioni volte a rendere meno gravoso lo switch off per la popolazione. Stiamo parlando del bonus TV e decoder: vediamo insieme di cosa si tratta e cosa cambia a partire dal prossimo martedì.

Bonus TV e decoder 2022: cosa cambia dall’8 marzo

tv-on-cabinet-in-modern-living-room-with-lamp-table-flower-and-plant-on-yellow-wall-background-minA fare il punto delle novità e a spiegare cosa cambia a partire dall’8 marzo 2022 è il Ministero dello Sviluppo Economico, con il comunicato stampa del 3 marzo: cambiano le codifiche per la trasmissione dei canali televisivi, passaggio che per alcuni porterà all’impossibilità di continuare a guardare i programmi delle emittenti nazionali ma necessario per aumentare l’efficienza e la qualità della trasmissione delle immagini.

Come specificato dal MISE con il comunicato stampa, fino al 31 dicembre 2022 le TV nazionali potranno comunque trasmettere con ambedue le codifiche. Il cambio per le emittenti locali continuerà invece ad avvenire per aree geografiche, secondo il calendario definito dal Ministero.

Bonus TV e decoder 2022: in cosa consiste

a-tv-in-modern-living-room-with-armchair-and-plant-on-concrete-wall-background-3d-rendering-minA fronte del costo per l’adeguamento tecnologico, il MISE ricorda che è possibile accedere a specifiche agevolazioni introdotte proprio alla luce del progressivo passaggio al nuovo standard di trasmissione.

Il Bonus TV consiste in due incentivi: il Bonus TV – Decoder, riservato ai nuclei familiari con Isee fino a 20 mila euro, e il Bonus Rottamazione TV, senza limite di ISEE.

Il Bonus TV – Decoder è un’agevolazione che spetta alle famiglie con ISEE fino a 20 mila euro e consiste in un contributo di 30 euro per l’acquisto di TV e decoder adatti alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) o di decoder con ricezione satellitare. Il Bonus TV – Decoder viene riconosciuto sotto forma di sconto.

Il Bonus Rottamazione TV è un bonus TV non prevede limiti ISEE, dunque può essere richiesto da chiunque purché il televisore da rottamare sia stato acquistato prima del 22 dicembre 2018. Il bonus consiste in uno sconto del 20% sull’acquisto di una nuova tv su un importo massimo di 100 euro, con la contestuale rottamazione del vecchio televisore.

Lascia un commento