Bonus Tv: entro quando va utilizzato?

Inizia a stringere il tempo per utilizzare il bonus TV, che ricordiamo serve per sostituire i televisori che non supportano la nuova tecnologia digitale terrestre 2.0. La fruizione del bonus sta andando avanti a gonfie vele, ma attenzione perchè le ridorse destinate potrebbero finire a breve.

tv-set-g466ec4989_1920

Già da Settembre, e in seguito per tutto il 2022, assisteremo al passaggio dal digitale terrestre di vecchia generazione a quello di nuova generazione. Tale modifica è considerata una svolta per il mondo del piccolo schermo.

Il bonus messo a disposizione dal governo per sostituire il proprio televisore, sta andando più che bene con già più di un milione di televisori venduti rientranti nel programma bonus TV. Ma fino a quando c’è tempo (o denaro) per utilizzarlo?

Bonus TV: cos’è e a chi è rivolto

Tv

Il bonus TV consiste in uno sconto di 100 euro massimo che verrà applicato sull’acquisto di un televisore compatibile con la nuova modalità di digitale terrestre DVB-T2, che inizierà a proliferare dal 2022 tra le case degli italiani.

La necessità di adeguarsi è dovuta ad una normativa europea, la quale prevede che gli operatori TV debbano cedere la banda 700 MHz ai gestori di telefonia mobile 5G. Passando a tale modalità, le emittenti televisive potranno, oltre che mantenere lo stesso numero di canali, aumentarne la qualità e la definizione.

I televisori compatibili a pieno con il nuovo digitale terrestre, sono sicuramente quelli acquistati dopo il 22 Dicembre 2018, in quanto compatibili con il nuovo standard DVB-T2 e la relativa codifica HEVC Main10, che deve apparire sul canale 100 o 200. Dunque il programma è indirizzato a tutti coloro che hanno acquistato il televisore prima di quella data.

Bonus TV: ecco le tempistiche

Tv

Il MISE ha deciso di posticipare leggermente la prima fase del passaggio al DVB-T2, che era prevista per il 1° Settembre, ma che è stata posticipata al 15 Ottobre. In questa fase vi sarà il passaggio dalla codifica Mpeg2 all’Mpeg4.

La seconda e definitva fase, era inizialmente prevista per il 30 Giugno 2022, ma anche questa è stata posticipata al 1° Gennaio 2023. Dunque la TV del futuro è alle porte e bisona affrettarsi a cambiare il proprio televisore se non compatibile con i nuovi standard di trasmissione.

Lascia un commento