Bonus zanzariere 2022: requisiti e spese ammesse

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
21/06/2022

Il bonus zanzariere prevede una detrazione fiscale pari al 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2022 per installare determinate tipologie di zanzariere. Vediamo nel seguente articolo i casi specifici in cui si può richiedere.

Zanzariere

Il bonus zanzariere 2022 consente di beneficiare di una detrazione fiscale del 50% sulla spesa sostenuta per installare determinate tipologie di zanzariere.

Essendo la misura ricompresa nel più ampio pacchetto di ecobonus, sono ammesse solamente le zanzariere in grado di fungere da schermature solari: vediamo quali requisiti devono rispettare.

Bonus zanzariere 2022: come funziona

man-is-working-with-mosquito-wire-screen-installation (1)-min

Il bonus zanzariere consiste in una detrazione fiscale sottoforma di riduzione delle imposte (Irpef o Iref) pari al 50% del costo sostenuto per l’acquisto e l’installazione, da recuperare in 10 quote annuali di pari importo. La spesa oggetto della detrazione deve essere sostenuta entro il 31 dicembre 2022.

A questa spesa si può aggiungere quella relativa alla parcella del professionista che si occupa della compilazione della comunicazione ENEA, necessaria ai fini del riconoscimento dell’efficientamento energetico e del rispettivo bonus.

È bene specificare come il bonus zanzariere si applichi solamente su immobili già esistenti ed accatastati: non è possibile, quindi, beneficiare della detrazione nel caso di edifici in costruzione.

Bonus zanzariere: quando spetta?

man-is-working-with-mosquito-wire-screen-installation-min
Il bonus zanzariere rientra tra le agevolazioni previste nell’ecobonus: di conseguenza, l’installazione della zanzariera deve portare ad un miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile. Per poter beneficiare del bonus, quindi, le zanzariere devono possedere la funzione di schermatura solare.

Nello specifico, queste zanzariere si caratterizzano per il fatto che:

  • presentano la marcatura CE, a garanzia del rispetto degli standard comunitari di salute e sicurezza;
  • rispettano le condizioni di trasmittanza termica U;
  • hanno un fattore totale di energia solare (Gtot) superiore a 0,35;
  • sono fissate in modo fisso su finestre o porte a vetri;
  • proteggono una superficie vetrata esposta alla luce del sole;
  • sono regolabili.