Bonus zanzariere 2023: come funziona?

Cos’è e come funziona il bonus zanzariere? Ritorna dopo il grande successo degli scorsi anni il bonus zanzariere, che continua ad essere disponibile per gli italiani. Cosa ci si può acquistare? Cerchiamo di chiarire la questione insieme nel seguente articolo.

Zanzariere

Anche per il 2023 sarà possibile usufruire del bonus zanzariere 2023. L’unico presupposto tecnico è che si tratta di zanzariere a schermatura solare. Vediamo, allora, in cosa consiste la detrazione, chi può ottenerla e come funziona in riferimento all’Ecobonus o al Superbonus.

Bonus zanzariere 2023: cos’è e come funziona?

Zanzariere

Vediamo in primis cos’è e come funziona il bonus zanzariere 2023. Si tratta di una detrazione del 50% sull’acquisto e sulla posa in opera di zanzariere su finestre e portefinestre il cui limite di spesa è fissato a 60.000 euro per unità immobiliare. Utilizzando questa misura si può risparmiare sia sull’acquisto che sull’installazione delle zanzariere a schermatura solare.

Bonus zanzariere: quali sono i requisiti?

Vediamo ora quali sono i requisiti da avere per poter usufruire del bonus zanzariere 2023. In primis è bene sapere che l’agevolazione è legata sia all’Ecobonus che al Superbonus. L’acquisto di questi nuovi apparecchi può rientrare nel bonus solo se contribuiranno ad aumentare l’efficienza energetica dell’edificio.

Questo accade quando le zanzariere sono a schermatura solare. Nel Superbonus, è necessario porre in essere dei lavori trainanti, che sbloccano l’accesso al bonus zanzariere.

Zanzariere a schermatura solare: cosa sono?

Ma cosa sono le zanzariere a schermatura solare? Queste oltre a proteggere dall’ingresso di insetti e simili, isolano l’abitazione e impediscono la dispersione del calore e della luce solare, aiutando a ridurre i consumi.

Bonus zanzariere: quali spese vi rientrano?

Casa

Vediamo infine quali sono le tipologie di spese he rientrano nel Bonus Zanzariere. I nuovi acquisti devono rispettare determinati parametri UE, ossia:

  • devono avere marcatura CE che attesta che il prodotto rispetta tutti i requisiti previsti dall’UE in materia di sicurezza, salute e tutela dell’ambiente;

  • devono avere un valore Gtot (fattore totale di energia solare) inferiore a 0,35;

  • devono essere fissate in modo stabile ed essere regolabili.

 

Lascia un commento