Bonus zanzariere: come funziona l’agevolazione?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
24/04/2022

Dopo il grande successo del 2021, viene riproposto per il 2022 il bonus zanzariere, molto utile per fronteggiare le torridi estati italiane e difendersi dall’invasione degli insetti. Cerchiamo di fare chiarezza sull’argomento e di comprendere come funziona l’agevolazione.

Zanzariere

E’ ormai ufficiale il ritorno del bonus zanzariere anche per il 2022, dopo il grandissimo successo dell’estate 2021, che ha visto il bonus venir utilizzato da moltissime famiglie. Il montaggio delle zanzariere è infatti uno degli interventi che rientra nell‘ecobonus, con detrazione al 50%. Ovviamente vi deve essere il rispetto di determinati criteri e requisiti.

Vediamo dunque come funziona il bonus zanzariere e in quali detrazioni può rientrare il suo intervento.

Bonus zanzariere: ecco come funziona

Casa

Come detto, è tornato in vigore il bonus zanzariere anche per il 2022, consentendo così di poter montare sistemi di protezione verso insetti e le infiltrazioni solari. Per poter attuare l’installazione delle zanzariere però, è necessario che vi siano delle particolari condizioni. Le zanzariere infatti rientrano tra gli interventi in detrazione fiscale per la schermatura dai raggi solari.

Si tratta di dispositivi che hanno la capacità di schermare la luce solare e di migliorare l’efficienza energetica dell’intero immobile. Le zanzariere per poter rientrare in questa categoria, devono avere il bollino di conformità CE, devono essere fissate in modo stabile all’edificio, quindi senza la possibilità di poterle rimuovere liberamente.

Bonus zanzariere: requisiti per utilizzarlo

Zanzariere

Vediamo ora quali sono i requisiti necessari per usufruire del bonus zanzariere 2022. Partiamo dalla categoria cui deve appartenere l’immobile in cui verranno applicate le zanzariere. Queste potranno essere fissate su immobili appartenenti a qualsiasi categoria catastale, purché siano già esistenti e in regola con i pagamenti degli oneri catastali.

La detrazione del bonus zanzariere consiste nel 50% delle spese totali sostenute: si tratta di una riduzione delle imposte Irpef sulle spese per acquistare gli strumenti protettivi. Oltre a quelle, può essere portato in detrazione anche l’onorario del professionista che si occupa della pratica Enea.