Borsa oggi: listini europei in ribasso

13/05/2021

Dopo le notizie poco confortanti sull’inflazione negli Stati Uniti arrivate nella giornata di ieri, oggi si registra un’apertura di seduta in calo per i principali listini europei. In particolare a Piazza Affari tutta l’attenzione è puntata sulle trimestrali. Anche la Borsa di Tokyo chiude in negativo. 

Progetto senza titolo – 2021-03-06T102722.321

Il dato sull’inflazione arrivato dagli Stati Uniti nella giornata di ieri fa registrare una brusca frenata da parte di tutti i principali mercati: gli analisti si aspettavano un lieve rialzo, ma il dato pubblicato è stato superiore alle aspettative e questo ha portato a ridimensionare l’ondata di fiducia in una ripresa economica stabile e veloce.

Il primo punto si cui tutti si interrogano è: quali saranno le decisioni prese dalla Fed? Se, infatti, l’inflazione dovesse continuare a salire, nonostante le tante rassicurazioni che sono emerse nell’ultimo periodo, è chiaro che Jerome Powell sarebbe costretto a rivedere il piano di sostegno e le morbide misure concesse proprio per favorire una ripresa dopo la pandemia.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Insieme ai dati statunitensi, anche quelli arrivati qualche giorno fa a proposito della situazione economica cinese fanno pensare ad una risalita strutturale, e non di breve periodo.

Borsa oggi: Borsa di Tokyo in calo

Progetto senza titolo – 2021-03-06T102606.255

I dati arrivati sull’inflazione Usa non fanno altro che influenzare anche il resto delle Borse: da un lato, i principali listini europei aprono molto cauti e al ribasso dopo i segnali fatti registrare oltreoceano. Per il vecchio continente sono arrivate previsioni incoraggianti della Commissione europea, con le stime di crescita che sono segnalate in rialzo: questo è stato molto positivo nella giornata di ieri e probabilmente eviterà un crollo pesante anche nella giornata di oggi.

Lo stesso non si può dire per la Borsa di Tokyo che prosegue nel trend negativo degli ultimi giorni, facendo registrare un netto -2,5%. A buttare giù la piazza asiatica sono stati i titoli del settore tecnologico e dell’ambito finanziario, con Softbank che ha fatto segnare un -7%. In Giappone, poi, il trend che vede risalire quotidianamente i contagi sta mettendo in allarme il paese.

In giornata, comunque, si potrà avere un quadro più chiaro anche con riferimento agli Usa: arriveranno i dati sui prezzi alla produzione e sulle richieste di sussidi di disoccupazione.


Potrebbe interessarti: Creative Commons: l’evoluzione dei diritti d’autore