Borsa oggi: ottimismo sui mercati

Ilaria Bucataio
  • Esperta in bonus fiscali e detrazioni
06/05/2021

Dopo la giornata di ieri, che ha fatto segnare un rialzo per i principali listini europei, la seduta odierna è iniziata con grande fiducia sui mercati in attesa di capire quali saranno le prossime indicazioni da parte della Banche. Riapre in positivo la Borsa di Tokyo, mentre continua a salire il prezzo del rame. 

Progetto senza titolo – 2021-03-06T102606.255

La giornata di ieri si era chiusa in positivo per i principali listini europei che avevano provato a rilanciarsi dopo aver fatto registrare qualche risultato negativo martedì scorso: oggi si apre una seduta caratterizzata da una nuova ondata di fiducia, legata al fatto che le misure di contenimento della pandemia sembrano funzionare.

Si rimane in attesa, dopo le parole della segretaria del Tesoro degli Stati Uniti, di capire se ci saranno novità per quello che riguarda le misure di sostegno verso le ripresa economica: sia Jerome Powell, presidente della Fed, sia Christine Lagarde, presidente della Bce, avevano affermato che per il momento non ci sarebbero stati cambiamenti, ma gli investitori rimangono cauti.

In apertura di seduta, comunque, le Borse Europee fanno segnare tutte un rialzo: da Francoforte, che sale dello 0,53%, passando per Parigi (+0,45%) e Londra (+0,28%), e arrivando fino a Milano dove Piazza Affari inizia la giornata con un (+0,47%). Occhi puntati a Milano sia su Unicredit, che ha presentato risultati superiori rispetto a quanto ci si aspettava, sia su Tim che potrebbe subire un contraccolpo.

Borsa oggi: continua a salire il prezzo del rame

Progetto senza titolo – 2021-03-06T102722.321

Per quello che riguarda il mercato delle materie prime, il rame sempre grande protagonista degli ultimi giorni: oggi, dopo aver superato la cifra record di 10mila dollari per tonnellata, è tornato a 9.990. In aumento anche l’oro che sale dello 0,1%, mentre rimane sulla stessa quotazione l’argento, che pure ha fatto registrare una crescita importante rispetto allo scorso anno.

Giova di questa ondata positiva per le materie prime anche il petrolio, con il Wti che arriva a 65,79 dollari, salendo dello 0,2%, e con il Brent che che sfiora la cifra dei 70 dollari.

Sul fronte asiatico, poi, riapertura positiva per la Borsa di Tokyo che è rimasta chiusa dallo scorso weekend per festività e ha ripreso solo nella giornata di ieri, facendo registrare un +1,8%.