Borse di studio fino a 10.000 euro: come funzionano e beneficiari

L’INPS offre contributi fino a 10.000 euro per studenti universitari iscritti a master di primo e secondo livello e corsi di perfezionamento. Le domande devono essere presentate online entro il 15 dicembre 2023, richiedendo requisiti come l’ISEE e seguendo le graduatorie basate su punteggi di laurea e fascia ISEE.

money-1005476_1920

L’INPS ha reso noto un nuovo avviso volto a sostenere gli studenti universitari attraverso contributi che possono raggiungere i 10.000 euro. Questo finanziamento è destinato a coloro che partecipano a master di primo e secondo livello e a corsi di perfezionamento universitario.

Requisiti e destinatari delle borse di studio

money-1005464_1920

La richiesta per queste sovvenzioni è aperta ai dipendenti e ai pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti a specifiche Gestioni, come quella delle prestazioni creditizie e sociali, dei dipendenti pubblici e dell’assistenza magistrale. Questo sostegno è finalizzato a coprire i costi di iscrizione per i figli aventi i requisiti richiesti.

Modalità di presentazione della domanda

La richiesta per accedere a queste borse di studio deve essere effettuata esclusivamente online tramite il sito INPS utilizzando le credenziali SPID, CIE o CNS. Seguendo una procedura specifica all’interno del Portale prestazioni welfare, è possibile accedere all’area dedicata alla presentazione delle domande per i Master Universitari e i Corsi di perfezionamento.

Scadenze e requisiti necessari

Il termine ultimo per inviare la domanda è fissato entro le ore 12:00 del 15 dicembre 2023. Tuttavia, per poter procedere con la richiesta, è fondamentale aver presentato una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) aggiornata, che determina l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare.

Graduatorie e calcolo del contributo

Le graduatorie, una per coloro ammessi con riserva relativi alla Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e Sociali e un’altra per la Gestione Assistenza Magistrale, saranno pubblicate entro il 15 gennaio. Queste graduatorie saranno formulate tenendo conto dei punteggi relativi al voto di laurea e al valore ISEE, come indicato nelle tabelle fornite.

Determinazione del contributo

Il valore del contributo per le borse di studio è calcolato come percentuale sull’importo più basso tra il contributo massimo erogabile e il costo annuale in relazione al valore ISEE, come specificato nelle tabelle di riferimento. Per ulteriori dettagli e approfondimenti, si consiglia di consultare il testo completo del bando pubblicato dall’INPS.

Lascia un commento