Carburanti, nuovi sconti: da quando?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
13/01/2023

La scelta del governo di tagliare gli sconti sulle accise è stata fortemente criticata, in quanto questa ha avuto come effetto quello dell’aumento del prezzo al litro di circa 20 centesimi. Ora è il tempo delle riflessioni, con il governo che promette nuovi sconti in caso di ulteriori aumenti. Approfondiamo insieme la vicenda nel seguente articolo.

Benzina

Sembra ormai cosa decisa dal governo: in caso di aumento del greggio i maggiori ricavi dell’Iva saranno destinati alle riduzioni di prezzo dei carburanti alla pompa. Questa previsione si somma alla decisione di estendere la possibilità di utilizzo dei buoni benzina fino alla fine del 2023 e non solo fino a Marzo 2023. La premier Meloni ha ricordato a proposito:

Nell’ultimo decreto c’è una norma che rimborsa i pendolari della somma che spendono per gli abbonamenti ai mezzi pubblici. Stiamo cercando di aiutare, in una situazione di difficoltà, chi è in maggiore difficoltà piuttosto che dare aiuti indistintamente a tutti.

Carburanti: quali sono le priorità del governo?

Benzina

Giorgia Meloni in un lungo intervento televisivo ha spiegato qual è la strada scelta dal governo per i prossimi mesi su moltissimi fronti: dal lavoro, fino ai carburanti.

Lavoriamo per dare priorità alla crescita, serve generale ricchezza da distribuire, altrimenti si distribuisce povertà: avevamo due strade, tagliare accise e aiutare tutti, o aiutare chi aveva bisogno.

Vengono spese anche parole di conforto e sostegno per i benzinai, che assicura Meloni, non verranno lasciati soli e non faranno da scaricabarile.

Carburanti: nuovi sconti se i prezzi aumentano

Diesel

Se i prezzi dei carburanti dovessero aumentare ancora però, cosa farà il governo? Le parole di Giorgetti hanno dato uno spiraglio a coloro che sperano in nuovi sconti da porre in essere. Si ricorda che il governo precedente decise di intervenire quando il prezzo medio dei carburanti era di 2,15 euro al litro, ad oggi al situazione è ben diversa con la benzina che staziona intorno all’1,80 euro.

Staremo a vedere quale sarà l’evolversi della vicenda, considerando anche che il governo si è attivato per scongiurare nuove speculazioni sui prezzi.