Carburanti, tagliato lo sconto sulle accise: di quanto aumentano i prezzi?

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
28/11/2022

Tornano a salire i prezzi dei carburanti, dopo mesi di aumenti contenuti grazie al taglio delle accise disposto dall’ex Governo Draghi. Il nuovo Esecutivo ha deciso di tagliare lo sconto sui prezzi finali di benzina, diesel e gpl: vediamo di quanto e quali saranno le conseguenze.

refuel-ge9a1e86f3_1920

Carburanti: dimezzato il taglio delle accise che andava avanti da mesi.

Il Governo Meloni ha deciso di limitare lo sconto, che passerà da 30,5 a 18,3 centesimi al litro per benzina, diesel e gpl. Vediamo nel seguente articolo i motivi di questa scelta e gli effetti sul prezzo finale al consumatore.

Carburanti: dimezzato il taglio delle accise

fuel-gaa54eaaf5_1920

Da giovedì prossimo 1° dicembre torneranno a salire i prezzi di benzina, diesel e gpl, conseguenza della riduzione del taglio delle accise disposto dal Governo Meloni.

Da quanto emerge dalla nota del Ministero dell’Economia e delle Finanze, infatti, a partire dal prossimo mese il taglio dello sconto sulle accise passerà da 30,5 a 18,3 centesimi al litro, con evidenti conseguenze per tutti gli automobilisti.

Secondo quanto stabilito dal provvedimento, la riduzione del taglio delle accise non riguarderà gli autotrasportatori che usufruiscono dei cosiddetti regimi agevolati, per scongiurare ripercussioni sui consumatori a causa di un eventuale aumento del prezzo dei beni trasportati.

Carburanti: le aliquote aggiornate

highway-g44a36b97d_1920

In base a quanto disposto dal provvedimento del MEF, queste saranno le nuove aliquote di accisa sui carburanti (valide, salvo ulteriori proroghe, fino al 31 dicembre 2022):

  • per la benzina, 578,40 euro per mille litri;
  • per il diesel, 467,40 euro per mille litri;
  • per il gpl, 216,67 euro per mille chilogrammi.

In base a ciò, il prezzo di benzina, diesel e gpl dovrebbe salire in media di circa 10 centesimi al litro: il prezzo della benzina in modalità self service arriverà a toccare quota 1,90 euro, arrivando, per la precisione, a 1,88 euro al litro, mentre per il diesel si dovrebbe superare la soglia dei 2 euro al litro.