Carta acquisti 2023 consegna in ritardo: perché e da quando

Nonostante il rinvio dei tempi per l’ottenimento della nuova carta acquisti, l’INPS sta lavorando per garantire una distribuzione efficace e tempestiva. Si raccomanda a coloro che saranno beneficiari di rispettare le scadenze indicate per il ritiro e l’utilizzo della carta al fine di beneficiare appieno di questa opportunità.

Carta acquisti 2023 consegna in ritardo: perché e da quando

L’INPS ha annunciato un rinvio dei tempi per l’ottenimento della nuova carta acquisti a causa della necessità di introdurre nuove funzionalità per la gestione e verifica dei beneficiari.

La carta elettronica, del valore di 382,50 euro, è destinata ai nuclei familiari con un ISEE non superiore a 15.000 euro e può essere utilizzata per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità presso negozi aderenti.

Non è richiesta alcuna domanda in quanto il processo sarà automatico e coinvolgerà l’INPS, i Comuni e Poste Italiane attraverso il servizio Postpay.

Riepilogo del processo automatico

Carta acquisti 2023 consegna in ritardo: perché e da quando

Il processo di distribuzione della carta acquisti avverrà in modo automatico senza la necessità di presentare domande. L’INPS, i Comuni e Poste Italiane collaboreranno per garantire che i beneficiari ricevano la carta senza dover compiere alcuna azione aggiuntiva. Questo renderà il processo più semplice e accessibile per coloro che soddisfano i requisiti.

Passaggi previsti prima del rinvio

Prima del rinvio dei tempi, l’INPS aveva fornito ai Comuni l’elenco dei beneficiari entro l’11 giugno 2023. Successivamente, i Comuni avevano 15 giorni per consolidare gli elenchi dei beneficiari. L’INPS avrebbe poi confermato definitivamente i destinatari entro 10 giorni e trasmesso i dati a Poste Italiane. Infine, Poste Italiane avrebbe reso disponibile il numero identificativo della carta per ciascun beneficiario entro 4 giorni lavorativi.

Rinvio del consolidamento delle liste

Con il Messaggio n. 2373 del 26 giugno 2023, l’INPS ha annunciato la proroga del termine per il consolidamento delle liste dei beneficiari da parte dei Comuni fino alle ore 18:00 del 5 luglio 2023. Questo rinvio è stato necessario per introdurre nuove funzionalità e garantire una graduatoria aggiornata.

Nuova tempistica per il processo

La nuova tempistica prevede che entro il 7 luglio 2023 le graduatorie rielaborate dall’INPS per ciascun Comune saranno pubblicate nell’applicazione web.

Successivamente, entro l’8 luglio 2023, le liste complete dei codici identificativi delle carte saranno inviate da parte dell’INPS a Poste Italiane.

Il termine per la restituzione di tali liste da parte di Poste Italiane all’INPS è stato fissato al 15 luglio 2023. Infine, entro il 18 luglio 2023, le liste definitive e complete dei codici carte assegnati saranno pubblicate nell’applicazione web.

Comunicazioni e scadenza per il primo acquisto

Dopo la pubblicazione delle liste definitive, i Comuni invieranno comunicazioni specifiche ai beneficiari del contributo, fornendo istruzioni per il ritiro delle carte presso gli Uffici postali. Si ricorda che il primo acquisto con la carta dovrà essere effettuato entro il 15 settembre 2023 per evitare la disattivazione della carta.

Lascia un commento