Carte di credito gratuite: quali e come funzionano

14/09/2021

Carte di credito: ne esistono alcune che non prevedono il pagamento del canone o che permettono di risparmiare sulle commissioni legate alle singole transazioni. Vediamo nel dettaglio come funzionano questi strumenti di pagamento e quali sono i costi da sostenere.

credit-card-851506_1920

La caratteristica principale delle carte di credito risiede nel fatto che nel momento in cui si verifica una transazione il trasferimento del denaro dal conto del titolare non avviene immediatamente, bensì in un secondo momento.

Si tratta di un vantaggio notevole, che rende le carte di credito uno degli strumenti di pagamento più utilizzati al mondo. Dall’altro lato, tuttavia, il più delle volte a tali carte sono associati costi importanti.

Ma non per tutte. Esistono infatti alcune carte di credito molto convenienti: vediamole insieme.

Carte di credito: i costi da sostenere

business-online-shopping-concept-people-shopping-and-pay-by-credeit-card-min

Partiamo col dire che esistono due tipologie di carte di credito: quelle a saldo, che prevedono il trasferimento del denaro nel mese successivo a quello di riferimento, e le cosiddette carte revolving, basate invece su un principio di restituzione delle somme a rate.


Leggi anche: Bonus idrico e bonus acqua potabile 2021: cosa sono e come funzionano

Sulla base della tipologia di carta e delle sue caratteristiche sorgono poi determinati costi: questi, in linea di massima, sono sempre collegati al plafond della carta, ossia al limite massimo di spesa mensile che si può raggiungere.

Di norma, quindi, è presente un canone mensile di gestione a cui vanno ad aggiungersi le commissioni sui prelievi e quelle sulle singole transazioni sostenute.

Ma esistono delle carte di credito gratuite?

Carte di credito gratuite: quando non si pagano le commissioni

money-256314_1920

Ad oggi è quasi impossibile trovare delle carte di credito totalmente gratuite. Tuttavia, banche e istituti di credito offrono alcune opzioni a costi sicuramente contenuti.

Interessanti sono le carte che consentono di azzerare il canone mensile di gestione (temporaneamente o per sempre) nel momento in cui si portano a termine un determinato numero di operazioni.

Altre volte, invece, è possibile ottenere carte di credito senza costi di emissione o senza commissioni sui prelievi effettuati presso istituti di credito differenti.

Carte di credito gratuite: le migliori offerte

credit-card-1520400_1920

Riportiamo di seguito alcune carte di credito che prevedono un canone annuo gratuito:

  • PAYBACK American Express;
  • DOTS;
  • TINABA;
  • Carta N26.

Molto convenienti sono anche le carte di credito Widiba Carta Classic e Mastercard Gold di ING, che prevedono canoni annui rispettivamente di 20 e 24 euro.


Potrebbe interessarti: Bonus 2021 per chi è in affitto: quali sono, vantaggi e come chiederli

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica