Rottamazione cartelle esattoriali 2023 iniziata: domande e risposte

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
22/01/2023

Con l’anno nuovo, il governo ha approvato anche la nuova era della rottamazione, che ha raggiunto la quarta edizione. Come di consueto, i contribuenti potranno accedere alle agevolazioni esclusivamente online, ma ci sono delle novità importanti. Vediamo tutto quello che c’è da sapere insieme nel seguente articolo.

agenzia-delle-entrate-1200×675

Anno nuovo, rottamazione delle cartelle esattoriali nuova: il governo inaugura la quarta edizione della rottamazione. Si tratta delle operazioni con le quali è possibile saldare i debiti fiscali, andando a pagare cifre agevolate. Tale fattispecie riguarda:

  • la definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022;
  • lo stralcio dei debiti di importo residuo fino a mille euro, affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015.

Vediamo le novità per il 2023 e come fare domanda.

Rottamazione quater: come fare domanda?

AGENZIA DELLE ENTRATE

Vediamo in primis come è possibile presentare la domanda per accedere alla Rottamazione quater. Come ormai di consueto, la domanda deve essere presentata online, nell’area pubblica del sito internet www.agenziaentrateriscossione.gov.it.

In seguito è necessario compilare il form:

  • inserendo i numeri identificativi delle cartelle/avvisi che si vogliono includere nella domanda di adesione;
  • specificando il numero delle rate in cui si intende suddividere l’importo dovuto;
  • il domicilio al quale verrà inviata entro il mese di giugno la comunicazione delle somme dovute.

Rottamazione: dove trovare le istruzioni per la domanda?

Le istruzioni per la presentazione della domanda possono essere trovate nel sito internet dell’Agenzia Entrate e Riscossione. Una volta compilati tutti gli step sopra esposti, è necessario indicare un indirizzo di posta elettronica cui sarà inviata la ricevuta di presentazione della domanda.

Rottamazione: cosa fare dopo la presentazione della richiesta?

Una volta completate le procedure di presentazione della domanda, sono due i possibili scenari che si possono presentare. Se la domanda è stata presentata dall‘area riservata allora arriverà una mail di presa in carico.

Se è stata presentata da un’area pubblica, sono invece tre le mail che dovranno arrivare:

  • la prima e-mail arriva con un link da convalidare entro le successive 72 ore:
  • dopo la convalida della richiesta, una seconda e-mail indicherà la presa in carico:
  • infine, se la documentazione allegata è corretta, arriverà una terza e-mail con allegata la ricevuta di presentazione della domanda di adesione.

Rottamazione quater: quante domande si possono presentare?

agenzia-delle-entrate

Vediamo ora quante sono le domande che si possono presentare nel regime della rottamazione quater. Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate evidenziano che il contribuente può presentare più domande differenti anche in tempi differenti La cosa importante è che queste vengano presentate entro il 30 Aprile 2023.

Gli importi potranno essere pagati in un’unica rata entro il 31 Luglio 2023, o in alternativa scegliere di pagare a rate. Il numero massimo di rate che si possono creare è 18.