Cashback 2021 confermato: le reazioni

Cashback confermato per il 2021. Bocciata in Senato la mozione presentata da Fratelli d’Italia, che chiedeva la sospensione del programma di rimborso e la destinazione delle somme alle categorie commerciali più colpite dalla pandemia. Il Governo non esclude però eventuali revisioni del piano da qui ai prossimi mesi.

credit-card-payment-buy-sell-products-service-min

Il Senato ha respinto la mozione presentata da Fratelli d’Italia volta a interrompere il piano di Cashback per il 2021: 114 i voti contrari a fronte di 21 sì.

FdI chiedeva la sospensione del programma di rimborso del 10% per i pagamenti elettronici e la conseguente destinazione delle somme stanziate per il Cashback alle categorie commerciali più colpite dalla pandemia di Covid-19.

La maggioranza ha bocciato la mozione ma ha aperto ad “eventuali provvedimenti correttivi” del piano nei mesi a venire.

Cashback confermato per il 2021: bocciata la mozione di Fratelli d’Italia

close-up-image-woman-paying-with-credit-card-cafe-min


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Il Cashback è stato confermato anche per il 2021. Bocciata la mozione presentata da Fratelli d’Italia e sottoscritta a gennaio da tutto il centrodestra: 114 i voti contrari (a fronte di 21 sì), con Forza Italia, Lega e Italia Viva che si sono astenuti al momento del voto.

La mozione conteneva al suo interno la richiesta di interruzione del Cashback, il piano di rimborso del 10% per i pagamenti elettronici introdotto dal Governo Conte per incentivare questi ultimi. Fratelli d’Italia chiedeva la destinazione delle somme stanziate per questo programma a favore delle categorie commerciali maggiormente colpite dalla pandemia di coronavirus.

Esulta la viceministra all’Economia Laura Castelli, che tramite un post su Facebook difende la misura:

23 sono i miliardi che si stimano in termini di maggiori consumi nel biennio, sulla base dei numeri prodotti da quando esiste il Cashback. 9, invece, i miliardi di maggiore gettito da oggi al 2025. È una misura che si autofinanzia. Il Cashback va visto come formula innovativa di incentivazione.”

La reazione di Giorgia Meloni

giorgia_meloni_fg_2906

Non si è fatta attendere la reazione della presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che si scaglia contro la maggioranza del Governo Draghi:

“I partiti che sostengono il governo Draghi hanno scelto ufficialmente di allinearsi alla posizione del PD e del Movimento 5 Stelle: in piena pandemia l’Italia butterà 5 miliardi di euro per la lotta al contante e per la lotteria degli scontrini invece di destinare quelle risorse per salvare aziende in crisi e posti di lavoro a rischio. Di questa scelta risponderanno agli italiani.”


Potrebbe interessarti: Creative Commons: l’evoluzione dei diritti d’autore

Nonostante la bocciatura ufficiale della mozione, tuttavia, il Governo ha assicurato che si impegnerà ad approfondire il monitoraggio del programma, al fine di valutare eventuali provvedimenti correttivi da qui ai prossimi mesi.

 

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica