Come cambiano le bollette da giugno 2023

Andando ad analizzare i prezzi di gas e luce di giugno notiamo una situazione pressoché stabile rispetto ai mesi passati. Il prezzo infatti non si discosta molto da quello pagato nei mesi scorsi

gas-1822691_1920

Parlando di variazione di prezzi non si hanno novità per quanto riguarda le bollette di luce e gas per il mese di giugno. Teoricamente siamo in un periodo dell’anno in cui la riduzione dei consumi e fisiologica dato l’arrivo della bella stagione ed il conseguente allungamento delle giornate. Tuttavia il costo rimarrà invariato rispetto ad i mesi scorsi a detta di ARERA.

Andando a mettere a confronto le bollette di giugno con quelle di maggio noteremo infatti una riduzione minima dello 0,2%. Un calo impercettibile a fronte di una riduzione dei costi all’ingrosso dello scorso mese.

Giugno: un calo impercettibile in bolletta

Gas

Per il mese di maggio il prezzo della sola materia prima gas per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è stato di 34,06 euro/MWh.

Il prezzo rimarrà pressoché invariato a causa del ritorno in bolletta degli oneri di sistema. Infatti la riduzione della spesa per la materia gas naturale è del -13,2% ma abbiamo un aumento del +13% degli oneri generali per l’UG2.

Il decreto bollette ha confermato la riduzione dell’Iva al 5% per il gas e l’azzeramento dei restanti oneri di sistema per il secondo trimestre 2023. Aggiungiamo che anche per i prossimi mesi estivi la previsione parla di un costo simile.

Quali sono le previsioni per la fine dell’estate?

gas bollette

Stando alle previsioni, anche l’ultimo trimestre del 2023 farà registrare una diminuzione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che aveva fatto registrare un aumento del 64,8%, di circa 40 punti percentuali. Sembra insomma di essere rientrati in un periodo di relativa calma sotto questo punto di vista dopo l’altissimo aumento dei prezzi registrato a partire dall’inizio del conflitto in ucraina.

Lascia un commento