Condono 2024 per le partite iva? Il concordato potrebbe aiutare moltissimo gli evasori

Dal 1° al 28 febbraio 2024, i titolari di partita IVA avranno la possibilità di aderire a un nuovo regime fiscale, come parte di un’iniziativa governativa. Il Senato ha richiesto un allargamento dei criteri per il concordato fiscale biennale, rivolto alle partite IVA, secondo quanto approvato dalla commissione Finanze di Palazzo Madama.

Contesto e scopo del concordato 2024

Questa mossa legislativa offre agli autonomi e agli imprenditori individuali la possibilità di regolarizzare la loro situazione fiscale. L’intento è quello di favorire la trasparenza e la regolarità fiscale, attraverso un accordo con l’Agenzia delle Entrate basato su un piccolo aumento delle imposte.

Come funziona il nuovo “condono” per le Partite IVA?

Il concordato preventivo biennale si rivolge alle Partite Iva con ricavi fino a 5 milioni di euro, mirando a “portare alla luce il sommerso”. Il contribuente si impegna a dichiarare una base imponibile aumentata per due anni, evitando controlli fiscali in quel periodo. In cambio, i ricavi aggiuntivi realizzati non saranno soggetti a tassazione.

Novità del condono 2024

Il decreto legislativo originale stabiliva condizioni specifiche per l’accesso al concordato, come un voto Isa di almeno 8. Tuttavia, le recenti modifiche ampliano l’accesso a tutti i contribuenti, indipendentemente dal loro punteggio Isa. Inoltre, si propone un limite di aumento del reddito del 10%, con la possibilità di negoziazioni personalizzate.

I rischi del condono per le Partite IVA

Secondo alcuni critici, questa riforma potrebbe portare a un abbassamento delle dichiarazioni per alcuni contribuenti, influenzando il comportamento fiscale. Viene inoltre proposto uno slittamento delle dichiarazioni dei redditi al 15 ottobre, per agevolare l’adesione al concordato.

Il concordato è “pericoloso” per le Partite IVA?

Il concordato potrebbe non essere vantaggioso per le partite IVA con un’alta credibilità Isa che non prevedono un aumento significativo del reddito. Tuttavia, coloro che prevedono maggiori guadagni o hanno redditi non dichiarati potrebbero trovare