Contributi prodotti sfusi e alla spina: domanda, scadenza e beneficiari

23/11/2021

Da oggi 23 novembre 2021 è possibile inoltrare le domande per ottenere i contributi a fondo perduto destinati ai rivenditori di prodotti sfusi o alla spina. Gli incentivi, che possono raggiungere la cifra massima di 5 mila euro ad esercente, sono riconosciuti per determinare tipologie di spese: scopriamole insieme.

plastic-free-gf4df431c1_1920

Ha preso il via oggi 23 novembre 2021 la fase per presentare le domande di accesso ai contributi a fondo perduto rivolti ai rivenditori di prodotti sfusi o alla spina.

Gli incentivi sono riconosciuti agli esercenti commerciali di vicinato e a quelli di media e di grande struttura per un importo massimo di 5 mila euro ad attività: vediamo nel dettaglio come funziona la misura e quali sono le spese ammissibili.

Contributi prodotti sfusi e alla spina: destinatari e spese ammissibili

adobestock-207734924 (1)-min

I contributi a fondo perduto per i prodotti sfusi o alla spina, disciplinati dal decreto del MiTE del 23 ottobre 2021, sono riconosciuti agli esercenti commerciali di vicinato e a quelli di media e di grande dimensione che:


Leggi anche: Bonus acqua potabile 2021: cos’è, beneficiari e come fare domanda

  • predispongono all’interno dei propri locali spazi destinati alla vendita di prodotti alimentari e detergenti sfusi o alla spina;
  • aprono nuovi punti vendita destinati esclusivamente alla commercializzazione di prodotti sfusi o alla spina.

Le spese ammesse all’incentivo sono le seguenti:

  • costi di progettazione e di realizzazione del punto vendita o dello spazio dedicato alla vendita dei prodotti sfusi;
  • spese sostenute per l’acquisto di attrezzature funzionali alla vendita di prodotti sfusi, comprese quelle per l’arredamento o l’allestimento del punto vendita o dello spazio dedicato;
  • costi relativi ad iniziative di informazione, di comunicazione e di pubblicità dell’iniziativa.

Non vengono considerate ammissibili le spese sostenute per l’acquisto o l’igienizzazione dei contenitori dei prodotti alimentari e dei detergenti venduti.

Contributi prodotti sfusi e alla spina: importi e domanda

top-border-euro-money-notes-min

Il contributo a fondo perduto può raggiungere l’importo massimo di 5 mila euro ad attività, corrisposto secondo l’ordine di presentazione delle domande e nel limite complessivo di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 (sino ad esaurimento delle risorse).

Le domande vanno inviate esclusivamente attraverso la piattaforma informatica di Invitalia disponibile all’indirizzo padigitale.invitalia.it ed entro 60 giorni dalla data di oggi 23 novembre 2021.

 

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica