Costo dell’energia: da ottobre nuovi aumenti

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
26/09/2022

Si avvicina il 1° Ottobre, data fatidica in cui le bollette subiranno un brusco aumento per le famiglie e per le imprese. Il governo sta cercando di intervenire con delle misure ad hoc, in grado di far reggere l’urto dell’impennata dei costi. Vediamo di quanto aumenteranno i costi e cosa potrebbe accadere nel quarto trimestre 2022.

bollette-calcolo

Il fatidico giorno in cui il prezzo delle bollette salirà moltissimo per gli italiani si sta avvicinando. Sabato 1° Ottobre infatti sarà una delle giornate più tristi e più pesanti per i portafogli delle famiglie e delle imprese. La causa è l’impennata attesa dei costi dell’energia e del gas, che ricadrà inesorabilmente sui consumi e sulle casse.

Vediamo di quanto aumenteranno le bollette.

Bollette: ecco di quanto aumenteranno dal 1° Ottobre

bollette-2

Vediamo di quanto aumenteranno le bollette a partire dal 1° Ottobre, data che gli italiani stanno attendendo con grande ansia. Le prime ipotesi riguardo all’ammontare degli aumenti non sono affatto rosee, in quanto il presidente dell’autorità dell’energia, Stefano Besseghini, ipotizza addirittura un raddoppio dei costi per le bollette. Questo ovviamente varrà sia per le famiglie che per le imprese.

Ma perché i prezzi aumenteranno così tanto? Il prezzo dell’energia è influenzato moltissimo dall’andamento dei mercati in cui vengono scambiati i beni come il gas. Nei giorni scorsi si è toccato più volte il record, andando quindi a giustificare un aumento così rilevante.

Bollette: bisogna passare al mercato libero?

Bollette

Il futuro delle bollette è sempre più orientato al mercato libero. Questo in quanto per resistere agli aumenti forsennati dell’energia, è impossibile farlo con contratti ad andamento fisso. I pochi provider che propongono contratti fissi li offrono a prezzi esorbitanti che sono assolutamente inaccessibili.

Dal Gennaio 2022 sono le imprese quelle che saranno obbligate ad andare sul mercato libero, mentre per le famiglie tale obbligo scatterà a partire dal Gennaio 2023.