Criptovalute e contanti: nuovi limiti dall’UE

22/07/2021

Una nuova serie di norme previste dalla Commissione Europea si pone come obiettivo il contrasto del riciclaggio di denaro e il finanziamento di gruppi terroristici. Tra le disposizioni è previsto un limite per i pagamenti in contanti: vediamo nel dettaglio cosa dice la normativa.

money-1005479_1920La Commissione Europea ha previsto una serie di norme per contrastare ulteriormente il riciclaggio di denaro e il finanziamento dei gruppi terroristici.

Tra queste norme, una in particolare prevede la creazione di un’Autorità europea anti riciclaggio, il cui compito sarà quello di vigilare su attività e transazioni sospette, e risolvere quegli aspetti giuridici che consentono alle organizzazioni criminali di aggirare i sistemi fiscali nazionali.

Queste nuove norme fanno parte del piano quinquennale dell’Unione Europea sulla sicurezza e dovrebbero entrare in vigore nel 2024, in seguito all’approvazione di Parlamento e Consiglio europei.

Contanti: limite ai pagamenti

money-1005464_1920Oltre all’istituzione di un’Autorità europea anti riciclaggio, le nuove norme prevedono un limite ai pagamenti in contanti, con l’obiettivo di arginare i trasferimenti di ingenti somme di denaro non tracciabili, utili a favorire la criminalità organizzata.


Leggi anche: Bitcoin e criptovalute: quale futuro reale?

Secondo il nuovo pacchetto di normative, il limite per il pagamento in contanti sarà di 10 mila euro, una soglia molto più alta rispetto a quella prevista in Italia di 2 mila euro. Tuttavia, la Commissione Europea ha specificato che gli Stati membri dove sono in vigore limiti inferiori ai 10 mila euro non saranno costretti ad alzare la soglia.

Criptovalute: nuove regole di trasparenza

bitcoin-2007912_1920Un’ulteriore norma prevede un limite per le criptovalute, con la messa al bando degli assetti digitali e dei criptoportafogli anonimi, considerati al pari dei conti bancari tradizionali. Infatti, nel territorio dell’Unione Europea non è possibile aprire conti correnti anonimi.

L’obiettivo è quello di assicurare massima tracciabilità per le criptovalute, tramite l’imposizione di rigide regole in merito alla trasparenza dei nuovi operatori nel settore. Inoltre, le recenti normative forniranno un nuovo quadro in riferimento all’introduzione dell’euro digitale.