Decreto aiuti 2022, le nuove misure: dal bonus 200 euro alla proroga del Superbonus 110%

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
04/05/2022

Quali sono le nuove misure introdotte dal decreto aiuti, recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri? Scopriamo insieme tutte le novità.

money-1005479_1920Il 2 maggio 2022 il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto-legge, già soprannominato decreto aiuti, che introduce misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina.

Vediamo insieme tutte le misure previste dal nuovo decreto legge.

Bonus 200 euro per pensionati e lavoratori

money-1005464_1920Il bonus 200 euro verrà erogato ai pensionati e lavoratori con un reddito al di sotto dei 35 mila euro una tantum, vale a dire che verrà erogato una sola volta in via eccezionale. Secondo l’esecutivo, la misura riguarda 28 milioni di italiani, compresi gli autonomi.

Non sarà necessario presentare domanda per l’agevolazione, che verrà inserita direttamente nell’assegno pensionistico o nella busta paga dei lavoratori dipendenti, probabilmente tra giugno e luglio. Per i lavoratori autonomi, invece, non è stato ancora comunicato come verrà erogato il bonus.

Fondo 200 milioni per le imprese

money-1033647_1920Il decreto aiuti introduce un Fondo da 200 milioni di euro per tutto il 2022 con il fine di sostenere le imprese che hanno interscambi nelle aree coinvolte nel conflitto Russia-Ucraina e che pertanto hanno subito pensanti conseguenze economiche. Il contributo verrà erogato per un massimo di 400 mila euro.

Inoltre, sono previste le seguenti misure:

  • proroga della garanzia di Sace per i presentiti per la liquidità delle imprese danneggiate dalal guerra al 31 dicembre 2022;
  • sale al 50% il credito d’imposta per gli investimenti in beni immateriali 4.0;
  • sale al 70% il credito d’imposta per le piccole imprese;
  • sale al 50% il credito d’imposta per le medie imprese
  • introduzione di una corsia rapida per le aziende che effettueranno investimenti in produzioni strategiche sopra i 50 milioni di euro;
  • fondo da 600 milioni per le grandi città.

Superbonus 110%: proroga per le villette

EdiliziaIl decreto aiuti ha anche previsto una proroga al 30 settembre 2022 del Superbonus 110% per le spese sostenute entro il 2022 per le villette unifamiliari. Pertanto, sarà possibile usufruire del bonus purché entro il 30 settembre siano stati effettuati lavori per al meno il 30% dell’intervento complessivo, nel cui computo possono essere compresi anche i lavori non agevolati.

Bonus sociale confermato

light-bulb-close-upConfermato anche per il terzo trimestre 2022 il bonus sociale per l’energia per le fasce di reddito più basse con Isee fino a 12 mila euro e viene fissata la retroattività al primo trimestre 2022 per tutti coloro che non hanno fatto in tempo a presentare l’attestazione e riceveranno un rimborso in caso di avvenuto pagamento.

Proroga taglio sulle accise

man-at-gas-station-with-the-car-close-upIl taglio sulle accise pari a 30 centesimi al litro su benzina e gasolio è stato prorogato fino all’8 luglio ed esteso anche al metano, dove l’accisa sarà a zero euro per metro cubo e l’Iva verrà ridotta dal 22% al 5%.

Per le imprese aumenta al 25% il credito d’imposta per l’acquisto di gas ed energia elettrica. Inoltre, un credito d’imposta al 28% per il primo trimestre 2022 è destinato agli autotrasportatori per la spesa sostenuta per l’acquisto di gasolio. Infine, un credito d’imposta del 10% è rivolto anche alle imprese energivore a forte consumo di gas naturale per il gas naturale acquistato nel primo trimestre 2022.