Decreto Aiuti bis: quali sono le novità?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
08/08/2022

Si è parlato molto del decreto Aiuti bis, in particolare per gli interventi in materia di bonus 200 euro e carburanti: ma non si tratta solo di questi. Vi sono moltissimi altri ambiti in cui il decreto ha trovato applicazione: dal welfare aziendale fino alle bollette. Vediamo tutto quello che c’è da sapere nel seguente articolo.

mario-draghi-1

Il Decreto Aiuti bis non è solo bonus 200 euro o proroga degli sconti carburanti: è molto di più. Si tratta di una serie di aiuti che il governo ha deciso di porre in essere per rendere meno oneroso l’aumento generale dei prezzi per gli italiani. Nel seguente articolo analizzeremo in particolare i fringe benefits aziendali e le misure utilizzate per abbassare il prezzo delle bollette.

Analizziamo insieme la vicenda.

Fringe benefit: vediamo insieme le novità del decreto Aiuti bis

Lavoro

Con il decreto Aiuti bis, il governo ha deciso di raddoppiare la soglia entro cui non si avrà diritto ai fringe benefits aziendali, portandola da 258 a 516 euro per il 2022. Nei benefits sono incluse per la prima volta le somme attribuite per il pagamento delle utenze domestiche sostenute dai lavoratori. La nuova norma segue le orme di quanto fatto nel periodo della pandemia.

Dunque non concorreranno alla creazione di reddito:

 le somme erogate o rimborsate ai medesimi dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale.

Bollette: ecco le novità del decreto Aiuti bis

Gas

Oltre a tali interventi, il decreto Aiuti bis è intervenuto anche sulle bollette, in particolare per sostenere le imprese a fronte degli aumenti spaventosi degli ultimi mesi. Per fare ciò, è stato disposto il ritorno dei crediti d’imposta a favore delle imprese per alleggerire la bolletta energetica.

Questo significa che i crediti d’imposta sono estesi fino al terzo trimestre 2022, sia per le imprese gasivore ed energivore, ma anche per quelle che sono gravate da fatture di gas e luce particolarmente rilevanti.