Disoccupazione collaboratori 2021: importi, requisiti e come richiederla

11/10/2021

La DIS-COLL è l’indennità mensile di disoccupazione rivolta ai collaboratori coordinati e continuativi (Co.Co.Co.). Vediamo insieme questa breve guida che illustra come funziona la misura, quando dura, gli importi erogabili e la procedura da seguire per richiederne l’accesso.

office-with-documents-money-accounts-min

Con il termine DIS-COLL si fa riferimento all’indennità di disoccupazione concessa mensilmente ai collaboratori coordinati e continuativi, agli assegnisti di ricerca, ai dottorandi con borsa di studio e ai giornalisti con contratto di collaborazione iscritti alla Gestione Separata INPGI.

Lo strumento, introdotto dal decreto legislativo n. 22 del 4 marzo 2015 e reso strutturale dal Jobs Act, può essere richiesto solamente in caso di perdita involontaria dell’occupazione: vediamo insieme tutti i dettagli nella seguente guida.

DIS-COLL: requisiti e a chi spetta

business-finance-man-calculating-budget-numbers-invoices-financial-adviser-working-min

L’accesso alla DIS-COLL è riservato ai Co.Co.Co. non pensionati e privi di partita IVA che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione, sia nel settore pubblico che in quello privato.


Leggi anche: Bonus spesa 2021: requisiti, importi e come usarli

Hanno diritto a percepire la DIS-COLL anche gli assegnisti e i dottorandi di ricerca e, dal 1° gennaio 2020, i giornalisti iscritti alla Gestione Separata INPGI.

Per richiedere l’accesso alla DIS-COLL è necessario essere in possesso di due specifici requisiti:

  • stato di disoccupazione involontaria;
  • almeno un mese di contribuzione nella Gestione Separata INPS.

DISC-COLL: gli importi

money-notepad-and-calculator-on-the-table (1)-min

Gli importi erogabili della DIS-COLL per il 2021 sono i seguenti:

  • 75% del reddito medio mensile se questo è inferiore a 1.227,55;
  • se il reddito medio mensile è superiore a 1.227,55 euro la DIS-COLL è pari al 75% di 1.227,55 euro, maggiorato del 25% della differenza tra il reddito medio mensile e 1.227,55 euro.

L’indennità, in ogni caso, non può superare l’importo mensile di 1.335,40 euro. Dal quarto mese di fruizione, inoltre, la DIS-COLL si riduce mensilmente in misura pari al 3%.

DIS-COLL: durata e domanda

businessman-checking-documents-at-table-min

La DIS-COLL è erogata mensilmente e per un numero di mesi pari alla metà dei mesi di contribuzione accreditati nel periodo che va dal 1° gennaio dell’anno solare precedente l’evento di cessazione dal lavoro e l’evento stesso. La durata massima di fruizione è comunque pari a sei mesi.

La domanda per richiedere l’accesso alla DIS-COLL va presentata in via telematica entro 68 giorni dalla data di cessazione del rapporto di collaborazione tramite uno dei seguenti canali:

  • attraverso l’applicazione DsWeb accessibile sul portale online dell’INPS;
  • servendosi del Contact Center dell’Istituto (803 164 da rete fissa e 06 164 164 da rete mobile);
  • rivolgendosi ai patronati o agli altri intermediari dell’INPS.


Potrebbe interessarti: Bonus IRPEF 2021 per colf e badanti: importi, requisiti e come funziona

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica