Disoccupazione: tutti i bonus previsti nel 2022

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
07/02/2022

Diversi sono gli aiuti e le agevolazioni previste in Italia per i cittadini disoccupati, dal Reddito di Cittadinanza alla Naspi. Vediamo insieme quali sono e quali sono le modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 in merito.

money-1005476_1920Nel corso degli ultimi anni sono diversi gli aiuti e le agevolazioni adottate dallo Stato per aiutare i cittadini italiani disoccupati, dalla Naspi al Reddito di Cittadinanza, alcuni dei quali hanno subito alcune modifiche con l’approvazione della Legge di Bilancio 2022.

Quali sono i principali bonus previsti in Italia per aiutare i cittadini disoccupati? Vediamo insieme.

Disoccupazione: l’indennità di disoccupazione Naspi

master-inps-naspi-2020-come-richiedere-l-indennita-di-disoccupazioneTra gli aiuti previsti in Italia per i cittadini disoccupati troviamo, innanzitutto, la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (Naspi), ossia l’indennità di disoccupazione prevista per i lavoratori dipendenti che perdono il lavoro per cause involontarie.

La Legge di Bilancio 2022 ha semplificato le modalità di accesso all’indennità a partire dal nuovo anno: cade il requisito delle 30 giornate lavorative previsto dalla normativa precedente mentre rimangono invariati i presupposti, quali lo stato di disoccupazione e le 13 settimane di contributi versati nei quattro anni precedenti al licenziamento. Un’ulteriore modifica introdotta dalla Manovra riguarda gli importi della Naspi: quest’ultimi verranno ridotti del 3% al mese a partire dal sesto mese, e non più dal terzo.

Infine, la nuova legge finanziaria prevede che per i lavoratori dai 55 anni in su, alla data della domanda per la Naspi, la riduzione a scalare dell’importo scatterà dall’ottavo mese, e inoltre l’indennità di disoccupazione verrà inoltre riconosciuta anche ai lavoratori agricoli assunti con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato in cooperative e consorzi agricoli.

Dall’Iscro alla Dis-Coll fino al Reddito di Cittadinanza

reddito-di-cittadinanzaOltre la Naspi, finalizzata ad aiutare i disoccupati è l’Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (Iscro) per i liberi professionisti iscritti alla gestione separata dell’Inps, nei quali rientrano tutti i lavoratori in regime di Partita Iva.

Inoltre, lo Stato prevede anche un’indennità di disoccupazione riservata ai collaboratori che risultano iscritti alla gestione separata dell’Inps, conosciuta come Dis-Coll. Anche in questo caso l’importo viene ridotto del 3% al mese a partire dal sesto mese, e non più dal quarto mese, grazie alla Legge di Bilancio 2022. Quest’ultima ha anche modificato la durata della misura, la quale adesso è ricevuta per un numero di mesi pari a quelli in cui si è lavorato nell’anno precedente, con un limite massimo di 12 mesi.

Infine, lo Stato mette a disposizione dei cittadini disoccupati il noto Reddito di Cittadinanza, al quale è possibile accedervi soltanto se in possesso del Green pass, come stabilito dall’ultimo Dpcm.