Ecobonus 65% collettori solari: requisiti, cos’è e come funziona

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
29/03/2022

Coloro che hanno intenzione di installare presso la propria abitazione o impresa un collettore solare termico per il riscaldamento dell’acqua possono usufruire dell’Ecobonus, che consente di accedere ad una detrazione fiscale pari al 65% delle spese sostenute. Vediamo come funziona l’agevolazione.

shutterstock_1371625361

In un periodo caratterizzato da incrementi record delle bollette, un aiuto alle famiglie italiane potrebbe arrivare dai sistemi solari termici di ultima generazione, come i collettori progettati per il riscaldamento dell’acqua.

Per incentivare l’installazione di questi impianti, il Governo ha introdotto un bonus che consente di recuperare il 65% delle spese sostenute sottoforma di detrazione fiscale. Vediamo i dettagli della misura.

Ecobonus collettori solari: di cosa si tratta

solar-panels-944002_1920

L’Ecobonus per l’installazione dei collettori solari prevede una detrazione fiscale del 65% per un massimo di spesa di 60.000 euro, con la possibilità di optare sia per lo sconto in fattura che per la cessione del credito, anche in caso di nuova installazione (senza dover per forza sostituire una vecchia caldaia o un vecchio boiler).

L’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha inoltre specificato che l’agevolazione è riconosciuta:

Per i collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università.

Le spese ammissibili nell’Ecobonus devono essere relative a:

  • fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la realizzazione a regola d’arte di impianti solari termici organicamente collegati alle utenze, anche in integrazione con impianti di riscaldamento;
  • prestazioni professionali legate agli interventi, come la produzione della documentazione tecnica necessaria o la direzione dei lavori;
  • opere provvisionali e accessorie strettamente funzionali alla realizzazione dell’intervento.

Ecobonus collettori solari: i requisiti

solar-water-heater-gd8520c978_1920

La stessa ENEA ha comunicato anche una serie di requisiti da rispettare per poter accedere alla detrazione del 65%:

  • i collettori solari termici e i bollitori impiegati devono essere garantiti per almeno 5 anni;
  • gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici devono essere garantiti per almeno 2 anni;
  • i collettori solari termici devono possedere la Certificazione Solar Keymark.
  • l’installazione dell’impianto deve essere eseguita in conformità ai manuali di installazione dei principali componenti;
  • devono essere rispettate le norme nazionali e locali vigenti in materia urbanistica, edilizia, di efficienza energetica e di sicurezza.