Ecobonus auto 2021 prorogato: nuova domanda e come funziona

14/09/2021

Ecobonus auto: da oggi 14 settembre 2021 è possibile prenotare gli incentivi per l’acquisto dei veicoli a basse emissioni. Il decreto Infrastrutture ha infatti riallocato 57 milioni di euro nell’apposito fondo: vediamo insieme come funziona e in che modo si può accedere al bonus.

leaves-5591456_1920

Riparte ufficialmente l’ecobonus auto 2021. Dopo lo stop forzato dovuto all’esaurimento delle risorse inizialmente stanziate, si apre oggi 14 settembre 2021 la seconda fase dell’incentivo introdotto per l’acquisto di veicoli a basse emissioni, sia nuovi che usati.

Il decreto Infrastrutture ha infatti immesso altri 57 milioni di euro nell’apposito fondo, con il MiSE che ha già attivato la piattaforma per inoltrare le prenotazioni: vediamo nel dettaglio come funziona.

Ecobonus auto 2021: al via la seconda fase

car-5591458_1920

Da oggi 14 settembre 2021 sarà nuovamente possibile richiedere gli incentivi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni, sia nuovi che usati, grazie all’ecobonus auto.


Leggi anche: Bonus vacanze prorogato al 2022: data e come funziona

La misura, sospesa nei mesi estivi in seguito all’esaurimento dei fondi stanziati dal Sostegni bis, è stata riattivata grazie alla riallocazione nel fondo di 57 milioni di euro da parte del decreto Infrastrutture.

L’incentivo, che può raggiungere la cifra massima di 6 mila euro a veicolo, si può richiedere per l’acquisto di auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 60 g/km.

Ecobonus auto 2021: come ottenere l’incentivo

Ecobonus auto 2021 prorogato: nuova domanda e come funziona

Le nuove prenotazioni per l’ecobonus auto sono attive da oggi 14 settembre 2021 sull’apposita piattaforma del Ministero dello Sviluppo Economico. Una volta registrati al portale sarà sufficiente accedere all’area dedicata all’incentivo e seguire i vari passaggi indicati.

Oltre all’avvio delle nuove prenotazioni, inoltre, il MiSE ha disposto una proroga dei termini per il completamento delle operazioni:

  • per quanto riguarda le prenotazioni inserite tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021, il completamento delle procedure è permesso entro la scadenza del 31 dicembre 2021;
  • nel caso, invece, delle prenotazioni effettuate successivamente, ossia nel periodo compreso tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2021, il termine ultimo per completare le operazioni è fissato al 30 giugno 2022.

 

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica