Ecobonus moto 2023, fondi in esaurimento: importi e come richiederlo

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
18/01/2023

Ecobonus moto 2023: iniziano a scarseggiare i fondi stanziati per l’incentivo valido in caso di acquisto di moto elettriche e non, a basso impatto ambientale. Vediamo nel seguente articolo come accedere all’agevolazione e qual’è la procedura per ottenere lo sconto.

scooter-g004c31384_1920

I soggetti intenzionati ad acquistare una moto usufruendo dell’Ecobonus 2023 devono affrettarsi poiché le risorse stanziate stanno terminando.

Il bonus può essere richiesto da tutte le persone fisiche che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023, acquistino in Italia, anche in leasing finanziario, auto, motocicli e ciclomotori mantenendo la proprietà per almeno 12 mesi: vediamo insieme come funziona la procedura di richiesta e ottenimento dello sconto.

Ecobonus moto 2023: gli importi

top-border-euro-money-notes-min

Gli importi del bonus variano in base al fatto che il veicolo sia elettrico o meno, e se ci sia rottamazione della vecchia moto oppure no.

Per quanto riguarda le moto elettriche:

  • con rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro da 0 a 3 (o oggetto di ritargatura nel caso di locazione finanziaria da almeno 12 mesi), lo sconto è pari al 40% del prezzo d’acquisto, fino ad un massimo di 4.000 euro (IVA esclusa);
  • senza rottamazione, lo sconto è pari al 30% del prezzo d’acquisto, fino ad un massimo di 3.000 euro (IVA esclusa).

In caso, invece, di acquisto di moto non elettriche:

  • con rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro da 0 a 3 (o oggetto di ritargatura nel caso di locazione finanziaria da almeno 12 mesi), lo sconto è pari al 40% del prezzo d’acquisto, fino ad massimo di 2.500 euro (IVA esclusa);
  • senza rottamazione non è possibile avere accesso al bonus.

Ecobonus moto 2023: come fare domanda?

businessman-checking-documents-at-table-min

Di seguito la procedura completa per richiedere ed ottenere l’Ecobonus moto 2023:

  • il concessionario, una volta completata la registrazione alla piattaforma online gestita da Invitalia, procede con la prenotazione del contributo per ogni veicolo venduto e, in base alla disponibilità di fondi, riceve conferma della prenotazione dell’incentivo;
  • fatto ciò, il concessionario riconosce al cliente il contributo tramite uno sconto applicato direttamente sul prezzo di acquisto;
  • il costruttore, o l’importatore del veicolo, rimborsa al concessionario il contributo erogato;
  • il costruttore, o importatore del veicolo, riceve dal rivenditore tutta la documentazione utile per recuperare il contributo rimborsato sotto forma di credito d’imposta.