Elezioni 2022, risultati finali: trionfo Meloni, disastro Salvini

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
26/09/2022

Essendo pochissime le sezioni da scrutinare sia per la Camera che per il Senato si può parlare di risultati praticamente ufficiali. E’ un trionfo del centro-destra, trainato principalmente dal partito di Giorgia Meloni che si piazza al 25,6%. Insegue il Pd appena sotto al 20%. Crollo Lega, addirittura sotto al 9%. Vediamo tutti i dati.

reddito di cittadinanza

E’ stata una lunga notte di spoglio elettorale, che però già dalle prime proiezioni della tarda serata di domenica dava come vincitore il centro-destra. Il risultato è storico, in quanto la coalizione ha raggiunto il 44%, riuscendo ad avere la maggioranza assoluta alla Camera dei Deputati. Staccato il centro-sinistra, che si ferma al 26,52%.

Preoccupa l’astensionismo, con solo il 64% degli aventi diritto che si è presentato alle urne.

Elezioni 2022: i risultati finali

ITALY-POLITICS-MIGRANTS

Come già annunciato, le urne hanno dato un risultato netto e convincente come da anni non si vedeva: il prossimo governo sarà del tutto di centro-destra. La coalizione guidata da Giorgia Meloni ha ottenuto il 43,92% alla Camera e il 44,13% al Senato. Male il centro-sinistra, che ottiene il 26,51% alla Camera e il 26,28% al Senato.

A deludere però è anche il partito di Matteo Salvini, che si staglia appena sotto il 9%, di gran lunga al di sotto delle aspettative. Esulta anche il Movimento 5 Stelle, che riesce a strappare il 15% alla Camera e al Senato. Avendo pur dimezzato il valore rispetto al 2018, si tratta di un risultato degno di nota date le premesse.

Elezioni 2022: a vincere è l’astensionismo

enrico-letta

Nota dolente di questa tornata elettorale è il dato sulla partecipazione al voto. Degli aventi diritto, ha votato appena 63,91%, facendo segnare il peggior risultato in termini di partecipazione di sempre. Nei moltissimi italiani che non hanno votato c’è il principale fallimento della classe politica italiana, non in grado di coinvolgere come si deve.

Quello che si prospetta sarà dunque un governo principalmente di Fratelli d’Italia, con Meloni primo premier donna della storia della Repubblica Italiana.