Energia: quali elettrodomestici consumano di più?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
14/01/2023

Con i prezzi delle bollette dell’energia elettrica in crescita più che mai, è bene che ogni famiglia sia perfettamente al corrente dei consumi all’interno della casa. Quali sono i consumi degli elettrodomestici che abbiamo in casa? Approfondiamo insieme la questione nel seguente articolo.

energia rinnovabile aziende it

Una casa familiare media ha moltissimi apparecchi che consumano energia, ma in particolare vi è una categoria che rappresenta quelli con i maggiori consumi: si tratta degli elettrodomestici “energivori”. Sapere quali sono è molto utile per evitare che alla fine del mese arrivino sgradevoli sorprese in bolletta.

Ma quali sono gli elettrodomestici che fanno parte di questa categoria? Vediamoli insieme nei prossimi paragrafi.

Elettrodomestici: quali sono quelli che consumano più energia?

White air conditioning and a stream of fresh cold air on a background of a gray wall. The concept of heat, cool air, cooling, freshness.

Vediamo la lista degli elettrodomestici che consumano più energia e che si trovano con più frequenza nelle case degli italiani. Nelle prime dieci posizioni troviamo:

  1. condizionatore;
  2. phon;
  3. frigorifero;
  4. lavatrice;
  5. lavastoviglie;
  6. microonde;
  7. televisione;
  8. aspirapolvere;
  9. ferro da stiro;
  10. forno elettrico

Il condizionatore, a causa principalmente del suo ingombro e del prezzo, non si trova in tutte le case degli italiani, ma risulta essere particolarmente utile soprattutto con le estati afose degli ultimi anni. Gli altri invece sono ampiamente diffusi ed ecco perché è bene fare attenzione a come li utilizziamo.

In particolare il phon si trova in seconda posizione: è bene utilizzarlo meno volte possibile.

Energia: come risparmiare sui consumi?

Energia

Vediamo ora dei consigli per risparmiare sull’energia elettrica in casa. Il primo consiglio è quello di avere elettrodomestici di ultima generazione e intelligenti che consumino il meno possibile, ma bisogna anche saperli utilizzare in modo intelligente. Per esempio, quello che si potrebbe fare è utilizzare il condizionatore in modalità ECO o in funzione deumidificatore, evitare gli asciugare i piatti in lavastoviglie con l’aria calda, stirare i vestiti solo quando strettamente necessario.

Ovviamente un altro metodo per cercare di risparmiare è quello di avere il miglior contratto di fornitura di energia possibile.