EURO 2020: i premi per gli Azzurri

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
24/06/2021

È iniziata benissimo l’avventura degli azzurri ad EURO 2020, con tre vittorie su tre partite contro Turchia, Svizzera e Galles. Le aspettative sono alte e si vede la possibilità concreta di andare molto avanti nel torneo. Ma quanto potrebbe valere una vittoria del torneo?

raiola calcio italia

Sette goal fatti e zero subiti, 9 punti in tre partite. Questi sono i numeri (da record nella fase finale di un europeo) della nazionale guidata da Roberto Mancini, che piace moltissimo ai giovani e ai meno giovani, vince e soprattutto convince.

Sabato 26 è il turno dell’Austria, sul campo di Wembley, per gli ottavi di finale e l’entusiasmo è già alle stelle: le notti magiche sono tornate. Ma quanto vale per un giocatore, oltre al prestigio della competizione che non ha prezzo, in termini di guadagno la vittoria dell’Europeo?

Nazionale: pattuiti i premi con la FIGC

italia

I premi spettanti ai calciatori in caso di passaggio del turno sono stati appena pattuiti con la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Eccoli di seguito riportati:

  • 30 mila euro a testa in caso di passaggio del turno, ed approdo quindi ai quarti di finale;
  • 150 mila euro in caso di arrivo in semi-finale;
  • 200 mila euro per l’arrivo a giocarsi la finale a Wembley.

Ma quanto varrebbe l’eventuale vittoria della Finale di EURO 2020?

Nazionale: il premio in caso di vittoria

thumb2-uefa-euro-2020-logo-4k-silk-texture-emblem-e1553346717867-1280×720

In quanto italiani e fortemente attaccati alla scaramanzia, il premio in caso di vittoria dell’europeo non è stato reso noto. È stata una decisione presa dal ct Mancini, insieme al presidente della FIGC Gravina.

Il valore della rosa azzurra è di indubbia qualità, e le chance di approdare almeno in semi-finale (dove dovrebbe esserci la Francia ad attenderci) sono buone, anche visto il gioco non spumeggiante delle altre compagini.

Staremo a vedere se la scelta scaramantica farà il suo effetto già sabato 26 contro gli austriaci: le notti magiche sono tornate.